Viterbo, due rapine in tre giorni in orari di punta: la criminalità compie il temuto salto di qualità

C’è un evidente salto di qualità a Viterbo degli episodi criminosi : lo dimostrano chiaramente dopo i ripetuti incendi dolosi di auto delle scorse settimane, le due rapine avvenute in tre  giorni in pieno centro. Sabato 16 dicembre, ore 12, 4 malviventi entrano nella sede di Via Cairoli di Money Transfer  e, dopo aver minacciato con un coltello il proprietario del negozio, portano via 3000 euro in contanti, una decina di cellulari per il traffico internazionale,  un  orologio da polso, un bracciale d’oro, scappando via a piedi.  Lunedì 18 dicembre, ore 13, Via Genova: due malviventi si introducono nell’auto di un portavalori, rubano dalla sacca moneta contante (non si sa ancora a quanto ammonti la cifra totale) e poi si dileguano su un auto di grossa cilindrata.  Due rapine secche, nel cuore della città, in orari di forte traffico e di chiusura scuole, fatte, specie  la seconda ( su cui stanno indagando i Carabinieri), con chiara premeditazione, dopo probabili ripetuti appostamenti.  Chiaro segnale di una criminalità che nel capoluogo si va organizzando diventando più temibile e andando ben oltre episodi noti di piccola delinquenza.

(p.b.)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *