Home Politica Viterbo-Consiglio Comunale: Arena e l’esercito del “deo caro”, tutti dietro ai 4 deliri del “gazzettino di regime” su Santa Rosa, mentre la città sprofonda ogni giorno di più… Provincialismo tracotante da bar sport dei sobborghi
Viterbo-Consiglio Comunale: Arena e l’esercito del “deo caro”, tutti dietro ai 4 deliri del “gazzettino di regime” su Santa Rosa, mentre la città sprofonda ogni giorno di più… Provincialismo tracotante da bar sport dei sobborghi

Viterbo-Consiglio Comunale: Arena e l’esercito del “deo caro”, tutti dietro ai 4 deliri del “gazzettino di regime” su Santa Rosa, mentre la città sprofonda ogni giorno di più… Provincialismo tracotante da bar sport dei sobborghi

0
0

Ecco il sindaco con il suo esercito del deo caro, fatto di maggioranza e opposizione, che spreca un consiglio comunale a discutere di dirette social per Santa Rosa: un sindaco inesistente e senza polso che vanta l’operato del gazzettino di sistema sul cartellone di Bagnaia forse per ingraziarselo e non difende la sua amministrazione fatta oggetto di critiche feroci.

I grandi politici viterbesi tutti impegnati a giustificarsi agli occhi del giornale di sistema, come se la sorte dipendesse da quest’ultimo: politici depressi, come la provincia che li ospita, bolsa, fuori dal mondo, chiusa in atmosfere da film di alvaro vitali, da macchietta folcloristica.

La città muore e questi 4 incoscienti parlano di carnevalate cafonal, e neanche si capisce quando parlano tanto scandiscono male le parole o leggono indecorosamente, braccia sottratte alla agricoltura, voci cadenzate da dialetto stretto, “oh” che si sprecano, uno spettacolo di tracotanza ignorante unica.

Con un sindaco totalmente incapace di prendere in mano la situazione e di farsi rispettare: se la sua intenzione è quella di continuare così per altri 4 anni, non si capisce perchè non gli si possa proporre un decoroso e conveniente (per tutti) prepensionamento.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *