Home Politica Viterbo-Comune: caccia all’assessore che non mangerà il panettone…. boatos da palazzo dei Priori tra uno sbadiglio e l’altro cittadino
Viterbo-Comune: caccia all’assessore che non mangerà il panettone…. boatos da palazzo dei Priori tra uno sbadiglio e l’altro cittadino

Viterbo-Comune: caccia all’assessore che non mangerà il panettone…. boatos da palazzo dei Priori tra uno sbadiglio e l’altro cittadino

0
0

Ormai passeggiare e andare a fare colazione al mattino al centro storico di Viterbo è diventato uno sforzo di buona volontà, quasi sovrumano; la noia si taglia a fette tra uno sbadiglio e l’altro e l’aura cimiteriale che serpeggia anche domina l’urbe.

Il gioco di società passatempo del momento tra addetti ai lavori è: ci sarà un rimpasto in giunta, Arena lo effettuerà per davvero e chi non mangerà il panettone a palazzo dei priori tra gli assessori?

Probabilmente trattasi di solo chiacchiericcio e di voci che le varie fazioni politiche mettono in giro per rompersi un po’ le scatole a vicenda: il primo cittadino tra l’altro non ama le accelerazioni decisionali e se ne fa vanto: il problema è che dialogando dialogando sofficemente in famiglia il distacco dai problemi della città aumenta e il silenzio cala sulla povera ex dimora dei papi.

Di sicuro sono in molti a Palazzo che continuano a non digerire che Fondazione di Santucci schieri due assessori nonostante il meno consistente peso elettorale, ma di qui a dire che sia il suddetto movimento civico ad essere ridimensionato ce ne passa.

Certo i rapporti in maggioranza non sono sempre idilliaci e l’autoreferenzialità pare sia l’unica ossessione di tutti: il navigare a vista dell’amministrazione è sempre più stanco, ma i vari orticelli da coltivare singolarmente hanno bisogno di un grande orto che li contenga, altrimenti non sopravvivono.

E noi sbadigliamo con sempre maggiore insistenza dinanzi ad un panorama così mortificante per le umane intelligenze anche minime.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *