Home Politica Viterbo-Comune, boatos: dopo aver preso atto che alcuni terreni del Bulicame non erano edificabili la Nunzi cadde in disgrazia… Il “giallo” sulla “cacciata” della giovin assessora si infittisce
Viterbo-Comune, boatos: dopo aver preso atto che alcuni terreni del Bulicame non erano edificabili la Nunzi cadde in disgrazia… Il “giallo” sulla “cacciata” della giovin assessora si infittisce

Viterbo-Comune, boatos: dopo aver preso atto che alcuni terreni del Bulicame non erano edificabili la Nunzi cadde in disgrazia… Il “giallo” sulla “cacciata” della giovin assessora si infittisce

0
0

Mentre le ultime voci sulla composizione degli assessorati danno la Nunzi in uscita da Palazzo dei Priori, boatos di Palazzo fanno risalire la caduta in disgrazia della giovin Claudia ad una delibera che lei portò in consiglio, a pochi giorni addirittura dall’insediamento della giunta Arena, il 27 giugno 2018 e che rappresentava la presa d’atto, inviata da Regione e Sovraintendenza, che alcuni terreni della zona del Bullicame fossero sottoposti a vincolo e quindi non edificabili.

Rumors raccolti a Palazzo dei Priori vogliono alcuni dei suddetti terreni di proprietà di un politico della maggioranza e di alcuni suoi familiari, di qui, sembra, l’inizio e il proseguimento dell’ostracismo nei confronti della Nunzi che aveva portato celermente il provvedimento in aula: infatti quest’ultimo poi venne accantonato, non si sa bene perchè, per più di un anno per tornare d’attualità in questi giorni.

I vincoli a tutt’oggi restano sui terreni in oggetto che quindi non diventeranno edificabili, con sommo dispiacere forse di chi aveva creduto che potessero un giorno esserlo, nonostante la presa d’atto immediata della Nunzi.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *