Home Politica Viterbo cafonal, quando il “dibattito” è miserrimo: le tristi beghe da pollaio tra Ricci e Arena (di cui a noi nulla importa)
Viterbo cafonal, quando il “dibattito” è miserrimo: le tristi beghe da pollaio tra Ricci e Arena (di cui a noi nulla importa)

Viterbo cafonal, quando il “dibattito” è miserrimo: le tristi beghe da pollaio tra Ricci e Arena (di cui a noi nulla importa)

0
0

Da qualche giorno l’house organ della politica viterbese (ci vuole coraggio per definirla tale al momento, non sapete quanto…) insiste sullo scontro polemico tra l’ex assessore Ricci e il neo-sindaco  Arena, volano reciproche espressioni irriguardose, qualcuno cerca di montarci su un caso “rionale”, ma da qui vedi anche il livello cui è  giunto il dibattito cittadino, l’informazione, il confronto tra maggioranza e opposizione.

Se non siamo alle beghe da pollaio poco  ci manca, tutto a rafforzare il provincialismo dilagante e la mancanza di veri contenuti: Ricci non viene candidato sindaco da Fioroni e non la prende bene, attacca a destra e a manca, dichiara di essere un indipendente nel pd e di decidere su ogni questione autonomamente.

In pratica se un politico non ottiene quel che vuole diventa una scheggia impazzita, manda messaggi, poi tra di loro si capiscono e qualcosa arriva: però Alvaro Ricci è un vecchio socialista prestato al fioronismo, magari ti aspetteresti da lui un profilo più alto.

Ed Arena che fa? Casca in tutti i tranelli, accetta lo scontro e combatte, inutilmente, perchè un sindaco dovrebbe avere e ha altro da fare evitare la polemica.

E si perde tempo  in inutili battibecchi da provincia sempre più depressa e intanto la città intorno muore sempre di più: e poi vuoi mettere la noia di queste battaglie da cortile? E quei politici, opinionisti  che intervengono a favore dell’uno e dell’altro ed il livello si inabissa ancor più: e si magari se devono continuare così per tutto agosto non farebbe male loro una lunga vacanza fuori le mura.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close