Home Politica Viterbo: al Comune la crisi è seria e politica, dura da tanto, il caso Fratelli d’Italia solo l’ultimo segnale
Viterbo: al Comune la crisi è  seria e politica, dura da tanto, il caso Fratelli d’Italia solo l’ultimo segnale

Viterbo: al Comune la crisi è seria e politica, dura da tanto, il caso Fratelli d’Italia solo l’ultimo segnale

0
0

Non si può dire che la crisi al Comune, che è già nei fatti, sia colpa solo delle comprensibili rivendicazioni di un partito, Fratelli d’Italia che si è trovato da un giorno all’altro senza un assessore e due consiglieri: e non si può neanche cavarsela addossando tutta la colpa alla Lega acchiappatutto che, trovandosi in un momento di grande successo nazionale, si può comprendere bene come colga l’occasione per ampliare i ranghi accogliendo politici scontenti e vogliosi di cambiare aria.

Più che tradimenti o voltafaccia simili episodi non fanno altro che evidenziare la crisi politica di una coalizione messa su per puri fini elettorali, partita col piede sbagliato del familismo più bieco ed ora approdata ad una crisi di prospettive e di identità: il progetto della amministrazione Arena per la città non è stato chiaro fin dall’inizio, a partire da una posizione precisa mai presa sulla chiusura del centro storico cittadino, che “parcheggio selvaggio” che opprime tutta l’area urbana e suburbana imporrebbe come unica soluzione al degrado.

Non sono mai stati chiari anche gli equilibri all’interno della giunta Arena, sempre mancato il partito leader come i leader, sempre sembrata l’alleanza messa su per difendere i rispettivi interessi personali.

La ripartenza quindi non potrebbe prendere il via  da scelte dei partiti meno verticistiche, da un confronto-dibattito interno ad ognuno più frequente e chiarificatore, dal ritrovamento di una chiave  di lettura comune della situazione cittadina in grado di portare ad un tentativo di intervento collettivo e mirato che non s’è visto.

Si sono viste solo singole rivendicazioni, baruffe, contentini dati qua e là che nulla hanno risolto: hanno tutti ragione e tutti torto, ma per governare seriamente una città, peraltro in ginocchio, servirà ben altro.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *