Verso politiche e regionali: Socialisti, Verdi e Lista Civica Insieme anche a Viterbo

Riceviamo ed integralmente pubblichiamo quanto pervenutoci dal Presidente Psi  e del Comitato Elettorale Insieme Aldo Filosa 

In Viterbo Via Valle Piatta 9 si è svolta la conferenza stampa indetta per la presentazione della lista Italia Europa INSIEME con Zingaretti composta da PSI, VERDI, AREA CIVICA. Ha aperto la riunione il presidente del comitato elettorale Aldo Filosa (nella foto) per presentare i candidati alle elezioni regionali e politiche. Elezioni Regionali circoscrizione di Viterbo: Giovanale Mauro, Piersanti Danilo, Mariani Francesca, Platti Alberta. Elezione Camera dei Deputati: Paolini Sara, Ubertini Carlo, Filosa Francesca, Giovanale Mauro. Elezione Senato della Repubblica: Omar Ahmed Asha, Colamedici Egisto, Liberati Antonella, Benedetti Sergio.

Aldo Filosa, che è anche presidente della Federazione PSI di Viterbo, ha introdotto brevemente alcuni punti programmatici della lista INSIEME: Infrastrutture viarie e ferroviarie. Filosa si è soffermato sull’importanza della ultimazione della trasversale Orte Civitavecchia e sulla tratta della Ferrovia dei DUE MARI , Civitavecchia CapranicaSutri Orte riconosciuta come ferrovia turistica dalla legge 128/2017, fortemente voluta dal Vice Ministro dei trasporti on. Nencini e approvata all’unanimità dal Parlamento. Ha poi affrontato i temi della Sanità pubblica e dell’ Agricoltura e del potenziamento delle iniziative a favore del Turismo che possono determinare lo sviluppo economico del territorio.

Dopo di lui hanno preso la parola i candidati Danilo Piersanti, sindaco di Gallese e Mauro Giovanale, vice sindaco di Nepi, che hanno affrontato il tema della sanità pubblica e la necessità di far divenire una vera eccellenza l’ospedale di Belcolle, anche per evitare il ricorso a strutture sanitarie di altre provincie o regioni. Mantenere poi le realtà di eccellenza attuali,  quali l’ematologia del S.Anna di Ronciglione e potenziare i presidi sanitari della provincia evitando l’accentramento nell’ ospedale Belcolle di Viterbo, insufficiente per una provincia fatta di piccoli paesi distanti dal capoluogo e dalle infrastrutture ferroviarie insufficienti e viarie disastrate.

Rispetto le strade i candidati hanno detto di volersi impegnare al fine di ridurre la loro pericolosità, infatti La Cassia e la Superstrada o Trasversale sono classificate al 1° e 2° posto nella Regione Lazio per numero impressionante di morti e feriti.

La riapertura della Ferrovia Civitavecchia CapranicaSutri Orte altro punto sostenuto con forza dal programma della lista INSIEME al servizio turistico prima e quindi viaggiatori e merci. Rispetto la  Trasversale Orte Civitavecchia la lista INSIEME condivide l’impegno per la definitiva ultimazione, purchè vengano rispettati i vincoli imposti al fine di impattare al minimo sull’ambiente e l’agricoltura.

La considerazione importante da fare è la necessità di ridurre il CO2 e quindi il ritorno al ferro, non solo perché ce lo chiede l’Unione Europea ma anche e soprattutto per la difesa della salute dei cittadini. E’ bene in questa ricordare che la Provincia di Viterbo è tra le 5 provincie d’Italia con il più alto numero di immatricolazioni.

Sull’agricoltura sia Piersanti che Giovanale hanno condiviso l’importanza di puntare ad una agricoltura di qualità. L’agricoltura che punta tutto sulla quantità dei prodotti è distruttiva dell’ambiente e delle falde idriche. Agricoltura di qualità significa allora puntare al biologico e alla eliminazione dei fitofarmaci e diserbanti, che in particolare nella zona dei Monti Cimini sono divenuti anche un grande problema sanitario e di conseguenza economico; l’attuale tendenza, inoltre, alla lunga non porterà più nessun beneficio agli agricoltori che inevitabilmente assisteranno impotenti all’abbassamento del loro reddito.

Cercare di favorire il giusto reddito ai lavoratori agricoli, ma anche tutelare la loro e la salute dei cittadini.

In questo si è affrontato il tema dell’ambiente, la difesa e disinquinamento dei laghi, il grande problema del viterbese: acqua potabile.

Si può allora continuare a prelevare acqua dai pozzi che hanno necessità di abbassare i parametri dell’arsenico e da acque di superficie inquinate o avvelenate, con il grave danno alla salute dei cittadini?

Anche i depuratori e filtri dal costo eccessivo che vanno a gravare  sulle bollette e non garantiscono la potabilità hanno mostrato i loro limiti. Diventa allora imperativa, ha detto il candidato Giovanale, per il prossimo consiglio regionale, la ricerca e captazione di acqua potabile da nuove fonti.

La realtà del dipartimento industriale della Ceramica va sostenuta dalla Regione Lazio, è quanto ha detto il candidato Piersanti, poiché è l’unica zona industriale del viterbese che da lavoro in loco ai cittadini.

Il viterbese possiede risorse inestimabili quali i beni culturali e ambientali; I candidati della lista INSIEME hanno precisato che sarà un loro costante impegno perché l’attuale territorio viterbese considerato  dormitorio e fabbrica di pendolari per Roma capitale, venga rivalutato e considerato un territorio sul quale creare sviluppo, anche in considerazione della nuova funzione attribuita alle autorità di sistema portuali e i paesi del Centro Italia. Le nuove opportunità legislative vanno sfruttate, quali i consorzi fra comuni, i consorzi di bacino, le ZES ( zone economiche Speciali )  o i progetti integrati che possono favorire lo sviluppo del turismo del viterbese e di tutto il Centro Italia.

I candidati al consiglio regionale del Lazio della lista INSIEME, si impegneranno a fondo perché le proposte programmatiche vengano attuate concretamente; lo faranno ricercando in primo luogo la partecipazione attiva dei cittadini.

                                                                                                                                     Aldo Filosa
Comitato elettorale lista INSIEME

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *