Home Politica Verso le regionali: Rossi con la Bonino, Panunzi abbozza, ma non gradisce affatto
Verso le regionali: Rossi con la Bonino, Panunzi abbozza, ma non gradisce affatto

Verso le regionali: Rossi con la Bonino, Panunzi abbozza, ma non gradisce affatto

0
0

Molti si chiedevano come facessero ad andare d’accordo un politico di vecchia formazione, legatissimo al suo territorio come Enrico Panunzi ed un giornalista-politico-imprenditore-capolista come Filippo Rossi, un po’ tuttologo un po’ capopopolo. Forse si trattava di cordialità formale, chissà, anche perchè i fedelissimi del consigliere di Canepina parlano di una simpatia mai esaltante provata dal loro punto di riferimento per il portavoce di Viva Viterbo. Come fu e come sarà, di certo c’è ora che Panunzi non ha preso affatto bene la candidatura di Rossi con la Bonino per le regionali: bene informati anzi dicono che ci sia rimasto molto male perchè contava che i voti di Viva Viterbo finissero nelle preferenze espresse per lui. Invece così non sarà perchè Rossi i voti ora li chiederà per se stesso:  riconoscenza per Zingaretti, voglia di mettersi in proprio su uno scenario regionale-nazionale, movimentismo filo-governativo del neo fascio-radicale? Difficile da dirsi, certo che Panunzi era convinto che sotto la sua ala protettiva Rossi avesse ottenuto da Zingaretti  il miglior trattamento possibile: che il neo candidato alla regione cambi idea ad intervalli regolari anche con chi gli dimostra affidabilità ed amicizia il consigliere di Canepina non lo aveva calcolato.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close