Home Politica Verso le regionali: “Parisi è il presidente giusto”, incontro con Sergio Caci, capolista di Energie per l’Italia
Verso le regionali: “Parisi è il presidente giusto”, incontro con Sergio Caci, capolista di Energie per l’Italia

Verso le regionali: “Parisi è il presidente giusto”, incontro con Sergio Caci, capolista di Energie per l’Italia

0
0

Sindaco di Montalto per Forza Italia, eletto con percentuali  record, Sergio Caci ora si candida come capolista alle regionali per il movimento di Parisi “Energie per l’Italia”. Lo incontriamo.

Sergio Caci dato per certo in parlamento poi cosa è successo?

“Sono solo cronache giornastiche, evidentemente i giornalisti hanno ascoltato gli umori della gente che mi voleva al Senato, tra i vari amministratori sono uno di quelli che è  stato riconfermato due volte, per questo mi vedevano già in parlamento. Invece  Forza Italia ha scelto altre persone, evidentemente non mi hanno ritenuto valido per quella sfida,  sono critico nei confronti di questa legge elettorale dove la selezione viene fatta dal partito e non dal popolo”.

Candidato con il centrodestra,  non con gli “azzurri” ma nella  lista di Parisi “Energie per l’Italia”, perchè?

“Sono amico di Stefano Parisi, (ha una casa a Pescia Romana n.d.r.) ci conosciamo da tempo, già da prima che si candidasse a sindaco di Milano, si è fatto avanti dopo aver valutato la mia validità politica e soprattutto la mia passione e io sono stato orgoglioso di accettare”.

Secondo mandato da sindaco di Montalto di Castro, con oltre il 60% di preferenze, il suo popolo pare amarla molto…. dovrà lasciarlo….

“Le due cariche non sono incompatibili , resterò con loro e porterò invece un valore aggiunto nei confronti di chi si è stancato della vecchi partiti”.

La prima cosa che farà da eletto in regione per il suo territorio?

“Presenterò un’istanza al Presidente su agricoltura e allevamento che sono i settori maggiormente colpiti dalla giunta Zingaretti, dove l’eccessiva burocratizzazione sta paralizzando la distribuzione dei fondi comunitari. Poi turismo e commercio due comparti fondamentali per il territorio”.

Come sta andando la campagna elettorale?

“Sto girando tutta la provincia, mi accolgono a braccia aperte, apprezzano come ho lavorato questi anni da sindaco, sono molto fiducioso,  io li invito a votare per me poi quando trovo persone che votano altri partiti specifico sempre che l’importante è che siano collegati alla lista di Parisi.

Il mio obiettivo è farlo diventare Presidente della regione Lazio perchè lo ritengo una persona molto più valida di Zingaretti, non un politico ma un manager preparato, un’occasione che il Lazio non deve lasciarsi sfuggire”.

(b.f.)

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close