Verso le Comunali/Boatos: tegola in casa Pd, Alvaro Ricci punta i piedi, vuole fare il sindaco

Già all’inizio dell’amministrazione Michelini Alvaro Ricci avrebbe molto gradito fare il vice-sindaco, ma gli fu preferita la Ciambella, come avvenuto anche in occasione delle recenti candidature alle regionali. Amica, collega di partito e di corrente, la Luisella ormai non si sa se sia diventata più croce o delizia per  il paterno Alvaro. Solo che ora in lui si è fatta irrefrenabile la voglia di avere l’incarico della vita, quello che ti mette l’anima in pace e poi ti porta dolcemente alla pensione: e questo incarico per l’ambizioso Ricci è più che altro una investitura a candidato sindaco per il Pd per le prossime comunali. L’inarrestabile Alvaro è già in piena campagna elettorale pre-primarie: lo trovi quasi ogni giorno sui giornali, informa, esterna, promette, posa come aspirante sindaco e non fa nulla per nasconderlo. Tra i “fioroniani” la cosa è risaputa, ma si preferisce smussare, ignorare, fare finta di nulla in attesa che l’ambizione si consumi  da sola ed in tutto il pd nemmeno la lontana ipotesi è presa in considerazione; ma il laborioso Alvaro è sempre lì che ammicca, sorride, in una sorta di autocompiacimento onirico: “ditegli sempre dì sì, non lo svegliate, fa così, poi parla col Beppe e il Beppe lo calma” dicono alcuni suoi fedelissimi. Alvaro, Alvaro, sempre in prima fila, ora anche il candidato sindaco vuole fare, come si presenterà ai turisti come  Mayorate Candidate of Viterbo city of the square of the big fountain?

(pasquale bottone)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *