Home Politica Un nuovo assessore comunale al turismo? Ma no, meglio conservare i soldi dello stipendio nel salvadanaio…
Un nuovo assessore comunale al turismo? Ma no, meglio conservare i soldi dello stipendio nel salvadanaio…

Un nuovo assessore comunale al turismo? Ma no, meglio conservare i soldi dello stipendio nel salvadanaio…

0
0

Dopo del dimissioni di Barelli portavoce del movimento neo-rivoluzionario Viva Viterbo, la giunta Michelini è rimasta priva dell’assessore al turismo e ai grandi eventi: si vocifera da settimane che l’incarico possa essere affidato al piddino Quintarelli, ma poi nulla si muove, anche quest’ultimo non si convince ad accettare. Il fatto è che per fare una politica di rilancio del turismo cittadino già cinque anni sono pochi, figuriamoci 10 11 mesi. Non si riesce proprio a capire, se non per il solito gioco degli equilibri di potere, a cosa serva quindi un nuovo assessore: una passerella in più, qualche nuovo comunicato per i sublimi professionisti del “copia e incolla” cittadini, uno stipendio ancora  da pagare per una amministrazione a fine corsa senza slancio e senza idee: se proprio si vogliono tirare fuori inutilmente altri soldi pubblici, molto meglio prenderli e conservarli gelosamente in un apposito salvadanaio: potrebbero servire magari per fare qualche rappezzo in più alle strade del centro ( prima di Santa Rosa s’intende) o per  trasportare la macchina di Santa Rosa a Milano alle probabili olimpiadi invernali del 2026.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close