Home Politica Treni: Viterbo- Roma, un anacronistico travaglio senza fine: ma per Zingaretti va tutto bene, hip hip hurrà!
Treni: Viterbo- Roma, un anacronistico travaglio senza fine: ma per Zingaretti va tutto bene, hip hip hurrà!

Treni: Viterbo- Roma, un anacronistico travaglio senza fine: ma per Zingaretti va tutto bene, hip hip hurrà!

0
0

Che i collegamenti in treno Roma Viterbo siano una cosa assolutamente incomprensibile e slegata da ogni contesto di moderna civiltà è fuori di dubbio: tempi di percorrenza biblici (2 ore all’incirca), ritardi choc, percorsi disagiati e via dicendo. Una autentica vergogna locale che nessun politico della tuscia al potere è mai riuscito a risolvere a testimoniare l’assoluta nullità a livello di capacità di incidere da parte dei suddetti a livello di amministrazioni centrali (tranne che per i finanziamenti da ottenere per girarli agli amici e agli amici degli amici). Viterbo vive quindi in una sorta di totale isolamento rispetto alla capitale sia per quel che riguarda percorsi stradali che linee ferroviarie “settecentesche” (una carrozza ed un buon cavallo potrebbero anche essere più veloci), immaginate il travaglio dei pendolari quotidiani e la loro capacità di autocontrollo quali livelli debba raggiungere. Come se non bastasse proprio ieri l’augusto presidente della Regione Lazio Zingaretti pubblicava sul suo profilo pubblico un post (poi ripreso dal gruppo fb Viterbo in Azione, nella foto) in cui festeggiava con baldanza cotanti eclatanti risultati :”il 92% dei treni del Lazio sono puntuali e il 71% dei pendolari soddisfatto: bene, facciamo di tutto per migliorare la qualità della vita delle persone”. Ecco,anche se la situazione dei treni Roma Viterbo fosse l’unica disastrosa dell’intera Regione basta e avanza a smentire categoricamente simili bollettini di vittoria (ma chi li fa questi sondaggi, poi, quale credibilità si aspettano che il popolo bue gli dia?). L’isolamento ferroviario di Viterbo basta da solo a decretare l’assoluto fallimento invece degli interventi della Regione in materia di collegamenti, a meno che nel conteggio Viterbo non sia stata proprio inclusa o presa in giro con i soliti luoghi comuni ben noti come nelle commedie cinematografiche anni ’70. La speranza è che la prossima volta per tirarci su di morale ci vengano a raccontare barzellette almeno divertenti invece che sbandierare con la solita prosopopea verità tutto fuorchè lampanti.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close