Home Senza categoria Teatro Caffeina, Forza Italia si spacca ancora una volta: Arena firma per Rossi, Marini e Sberna: “Le leggi vanno rispettate”
Teatro Caffeina, Forza Italia si spacca ancora una volta: Arena firma per Rossi, Marini e Sberna: “Le leggi vanno rispettate”

Teatro Caffeina, Forza Italia si spacca ancora una volta: Arena firma per Rossi, Marini e Sberna: “Le leggi vanno rispettate”

0
0

Ed anche sull’ultimo “caso Teatro Caffeina” (sempre più sgonfiatosi nel corso delle ore) Forza Italia si spacca: Arena firma il duro comunicato del centrodestra (non si sa su quali argomenti oggettivi fondato) che accusa l’amministrazione comunale di aver compiuto una “sceriffata” nei confronti di Rossi & C, una “vendetta politica” (premeditata quindi), il capogruppo al comune Marini e la sua vice Antonella Sberna prendono le distanze dai firmatari sentendosi in primis schierati “dalla parte della legalità”. A sentire Arena quasi si giustifica di aver appoggiato la polemica del centrodestra lasciando intendere che la sua decisione è stata chiaramente subordinata al patto di ferro elettorale già stipulato da lui con Santucci, Rotelli e Rossi: “Mi sarei augurato un dialogo- è Arena che parla- tra le parti prima di arrivare alla chiusura del teatro, ci fosse stato confronto non sarebbe successo un episodio così traumatico per la cittadinanza. L’iniziativa della Fondazione è ottima, andava appoggiata da parte del Comune, se c’erano irregolarità andavano verificate prima”. “Non riesco a capire come si possa fare a schierarsi dalla parte di una fondazione privata, senza prima leggere le carte- gli risponde Marini- se l’avessero fatto Arena e gli altri avrebbero facilmente verificato che gli organizzatori di Caffeina non erano in possesso del certificato di prevenzione incendi e quindi non autorizzati ad aprire. D’altronde il Teatro dell’Unione, struttura pubblica, è rimasto chiuso a lungo proprio per questo problema che ha richiesto venissero effettuati lavori ad hoc. La legalità deve venire prima di ogni cosa, non si può transigere su questo concetto, le regole devono valere per tutti”. “Mi dispiace per l’iniziativa di Caffeina che sicuramente è interessante, ma le leggi vanno rispettate, ottenute le autorizzazioni necessarie Rossi e Baffi potranno partire con il loro progetto e sono sicura potranno fare bene” gli fa eco la Sberna. Come vedete il partito berlusconiano è profondamente diviso su tutto e con esso quindi l’intero centrodestra.

(pasquale bottone)

Nella foto di viterbopost i due “nemici-amici” Marini ed Arena

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close