Home Cronaca Tarquinia: parte della struttura di Bricofer è abusiva, ora le carte arrivano in Procura
Tarquinia: parte della struttura di Bricofer è abusiva, ora le carte arrivano in Procura

Tarquinia: parte della struttura di Bricofer è abusiva, ora le carte arrivano in Procura

0
0

Il 29 luglio di quest’anno la cosa era già venuta fuori. Il capannone di proprietà della Coop (o meglio della Roma Distribuzione srl e la società Società RI.UL.GI. S.r.l.), dove adesso il locatario è il colosso della “brugola” Bricofer, ha dei manufatti abusivi che devono essere demoliti.

Adesso a certificarlo, con grave ritardo e con conseguenti responsabilità anche per molti dirigenti comunali, è la stessa amministrazione chiamata a rispondere ad una denuncia dettagliata presentata dal noto avvocato viterbese, Angelo Di Silvio.

Quest’ultimo tutela gli interessi del Centro Benedetti, azienda locale che opera proprio a fianco del fabbricato della Coop.

Con le ordinanze pubblicate negli scorsi giorni, adesso, la Procura della Repubblica di Civitavecchia sarà in grado di acclarare in modo chiaro e inequivocabili i nomi dei responsabili dei vari procedimenti autorizzativi e coloro che, incautamente, in giunta, approvarono nuove licenze pur essendo a conoscenza degli esposti presentati proprio dal Centro Benedetti. (e.n.)

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close