Home Politica Santa Rosa 2018: il solito “affidamento diretto” per premiare gli “amici” , altro che gare d’appalto
Santa Rosa 2018: il solito “affidamento diretto” per premiare gli “amici” , altro che gare d’appalto

Santa Rosa 2018: il solito “affidamento diretto” per premiare gli “amici” , altro che gare d’appalto

0
0

Se vi aspettavate gare d’appalto per la festa di Santa Rosa siete destinati a restare delusi: molto meglio gli affidamenti diretti che consentono di premiare gli amici  e gli amici degli amici senza neanche stress.

Per la festa della Santa Patrona il Comune spenderà 164000 euro, di cui 110000 presi dai fondi di riserva e 54000 disponibili, ma ogni previsione di spesa non supererà i 40000 euro per ogni servizio necessario, quindi alla fine la libera scelta di chi coinvolgere sarà di Palazzo dei Priori, vedremo gli assegnatari degli incarichi, saranno sicuramente legati a vari componenti della coalizione.

Tra le spese svettano gli 8000 euro per il buffet dei vip e i 22000 euro che serviranno per la promozione dell’evento specie sul web (augurandosi che ci si rivolgerà a testate esclusivamente nazionali, perchè fare pubblicità sui siti locali potrebbe sembrare fare mancette per addomesticare l’informazione vista la mancanza di altra utilità per l’immagine cittadina). Ancora una volta comunque una amministrazione si fa trovare impreparata al sopraggiungere dell’unica festa che a Viterbo bisognerebbe organizzare in largo anticipo: evidentemente arrivare ad agire in extremis fa comodo a troppe persone.

(r.s.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close