Home Politica Rotelli, Rossi, nessun problema i loro conflitti d’interesse per il cdx? Cittapaese.it lo chiede a Santucci, ma lui non risponde
Rotelli, Rossi, nessun problema i loro conflitti d’interesse per il cdx? Cittapaese.it lo chiede a Santucci, ma lui non risponde

Rotelli, Rossi, nessun problema i loro conflitti d’interesse per il cdx? Cittapaese.it lo chiede a Santucci, ma lui non risponde

0
0

Santucci un veterano della politica viterbese, cui si è dedicato anima e corpo fin da ragazzo: dopo decenni passati in partiti del centrodestra come Udc e Forza Italia, da qualche tempo l’intraprendente Gianmaria ha messo su una “Fondazione” divenuta anche lista civica alle scorse comunali. All’opposizione della giunta Michelini Santucci in questi 4 anni ha fatto davvero le pulci all’amministrazione in carica, con centinaia di interrogazioni, forti polemiche ed anche una certa teatralità in consiglio: ci si aspettava che si presentasse alle prossime comunali battagliero e solo, invece ha da poco stretto un accordo politico con Arena, Rossi e Rotelli per rifare un particolarissimo centrodestra fatto di nomi, ma ancor più di conflitti d’interesse notissimi in città: incuriositi da questa sua inattesa scelta, almeno per uno “spirito battagliero e indipendente come lui”, cittapaese.it ha provato a chiedergli cosa ne pensasse dei suddetti conflitti d’interesse, ma non ha ottenuto risposta tranne un piuttosto seccato :”parlo solo del Comune, non di alleanze,le polemiche politiche fra i partiti non mi interessano, se volete parlare dei problemi della città, quando volete”. Decisione rispettabilissima per carità, ma alquanto strana per un politico ultra-presenzialista che adora le interviste e far parlare di sè, cosa succede a Santucci? Forse comincia a sentire il peso delle tante voci contrarie all’interno del centrodestra riguardanti i suoi ultimi accordi? Evitando di rispondere non è costretto a trovare giustificazioni alle anomalie con cui dovrà convivere? Se è disposto a parlare del Comune e dei problemi della città perchè non esprime un suo parere sul mix di politica e affari che caratterizza l’attività di Viva Viterbo, fino a poco tempo fa in maggioranza al Comune con Michelini? Una volta abbandonata la “giunta maledetta” Barelli & Co hanno ottenuto l’immediata remissione dei peccati? Misteri della politica viterbese dove sembra essere possibile tutto ed il contrario di tutto.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close