Home Cronaca Roma, spari nel traffico a via Boccea, pregiudicato 40enne raggiunto da due proiettili all’addome
Roma, spari nel traffico a via Boccea, pregiudicato 40enne raggiunto da due proiettili all’addome

Roma, spari nel traffico a via Boccea, pregiudicato 40enne raggiunto da due proiettili all’addome

0
0

Scene da far west in via di Boccea dove un uomo è stato ferito con due colpi di pistola. Nel mirino di due uomini in scooter un pregiudicato di 40 anni, Leandro Bennato, raggiunto da due proiettili all’addome mentre si trovava in auto fermo nel traffico. E’ accaduto poco dopo le 19:00 di giovedì 14 novembre fra decine di automobilisti attoniti.

Sono le 19:30 circa quando un uomo si presenta all’Aurelia Hospital con delle ferite d’arma da fuoco all’addome. Leandro Bennato riferisce di essere stato vittima di un tentativo di rapina dell’orologio a parte di due uomini in scooter e viene sottoposto ad un intervento chirurgico d’urgenza di estrazione delle ogive.

Dal pronto soccorso arriva la segnalazione alle forze dell’ordine. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia assieme a quelli della Sezione Operativa della Compagnia Roma Cassia ascoltano il ferito e trovano riscontro della sparatoria.

Secondo quanto si apprende Leandro Bennato sarebbe stato affiancato da due uomini in scooter, entrambi con i caschi integrali, mentre si trovava all’altezza di via Casal del Marmo, zona Casalotti. Poi uno dei due avrebbe estratto una pistola sparando diversi colpi dentro l’abitacolo con due proiettili che hanno raggiunto la vittima all’addome.

Dimesso con 10 giorni di prognosi, il ferito è già noto alle forze dell’ordine. Sono in corso accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Al momento gl investigatori non escludono nessuna ipotesi.

Una Roma sempre più armata salita alla ribalta delle cronache nelle ultime settimane con sparatorie, gambizzazioni e omicidi (come nel caso di Luca Sacchi ai Colli Albani), sempre a colpi d’arma da fuoco. Ultimo in ordine cronologico meno di 24 ore prima dell’agguato a Bennato, alle 20:00 circa di mercoledì 13 novembre. In quel caso ad essere gambizzato è stato un ragazzo di appena 18 anni, ferito in un parcheggio della via Casilina fra le zone di Colonna e Fontana Candida, nel quadrante est della città.

Un colpo di pistola che ha ferito il 18enne alla gamba sinistra, lasciandolo a terra sanguinante sulla via Casilina dopo un’accesa lite al bar che aveva avuto poco prima con un altro uomo.

Dopo l’omicidio Sacchi un’altra sparatoria aveva scosso la periferia romana, quella del Caffè Europeo di viale Ciamarra a Cinecittà Est. Una rapina finita male con il ferimento di Chao Kang Zhou, titolare del bar tabacchi che aveva reagito ai banditi, e la morte di uno dei banditi, Ennio Proietti, ucciso da un colpo di proiettile esploso dal complice, Enrico Antonelli, poi arrestato dalla Polizia. (romatoday)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *