Home Spettacoli Rock d’autore scritto e prodotto in Tuscia, la felice avventura nel mondo della discografia nazionale dei Fiori Neri
Rock d’autore scritto e prodotto in Tuscia, la felice avventura nel mondo della discografia nazionale dei Fiori Neri

Rock d’autore scritto e prodotto in Tuscia, la felice avventura nel mondo della discografia nazionale dei Fiori Neri

0
0

Tra le formazioni nate in Tuscia più conosciute anche a livello nazionale ci sono sicuramente i Fiori Neri, a lungo apprezzata cover band dei Nomadi, i cui componenti sono stati tutti ufficialmente riconosciuti soci onorari dell’Associazione Augusto per la Vita (intitolata all’indimenticabile Augusto Daolio, leader storico del gruppo emiliano). Cresciuti a stretto contatto con la migliore tradizione della canzone d’autore italiana, i Fiori Neri hanno lavorato a lungo negli anni per mettere a fuoco un loro repertorio di inediti che ha preso corpo e forma nel primo album in studio, “Sogno inedito”, uscito da qualche tempo, che ha goduto di vasta programmazione radiofonica in giro per la penisola. Un disco ben concepito e suonato, in bilico tra un grintoso pop-rock non privo di riusciti sbocchi melodici e la lezione del cantautorato italiano, specie anni settanta: gli undici titoli presenti nel lavoro, storie di vita e di impegno civile vissute e quotidiane, dal forte riferimento autobiografico, appaiono tutti su un più che buono standard qualitativo, di piacevole ascolto, con i picchi d’ispirazione di un singolo potente e d’impatto come “Credo nei miracoli” (radiofonica fino al midollo), e la delicatezza toccante di due ballad come “Adesso dormi” e “tutti i giorni è Natale”. Costituiti da Riccardo Bizzi(voce e chitarra), Andrea Concarella (basso), Cristian Mei (chitarra), Leonardo Rossi (piano e synth), Massimo Stendardi (batteria), i Fiori Neri hanno un gusto per l’ “inciso arioso” che non guasta affatto e riescono a scrivere testi profondi e significativi quanto immediati: ecco perchè il loro progetto funziona a dovere in ogni sua componente e trova anche meritata consacrazione nelle numerose esibizioni dal vivo, caratterizzate sempre da una folta presenza di pubblico e da un successo anche di critica crescente.

(Pasquale Bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close