Home Politica Progetto Viterbo (e provincia): nasce l’associazione di “socialisti e non” voluta da Sergio Insogna
Progetto Viterbo (e provincia): nasce l’associazione di “socialisti e non” voluta da Sergio Insogna

Progetto Viterbo (e provincia): nasce l’associazione di “socialisti e non” voluta da Sergio Insogna

0
0

Dopo avere da qualche mese ripreso in mano il Psi, riportandolo in consiglio comunale,Sergio Insogna ha ispirato anche la creazione di una nuova associazione che lavori in modo permanente sul territorio: si chiama appunto Progetto Viterbo (e provincia), è presieduta da Mario Tofanicchio, vede Diego Lazzari come vice-presidente, Carlo Perugi come tesoriere e Raimondo Chiricozzi come segretario e Giulio Cignini, Vinicio Di Girolamo e Ugo Biribicchi nel consiglio d’amministrazione. Progetto Viterbo nasce “per raccogliere idee e progetti concreti relativi alle tante questioni sociali, sociali, economiche, lavorative irrisolte”, con l’ambizione dichiarata di collaborare attivamente al “miglioramento della qualità della vita di Viterbo, riportando quest’ultima ad essere davvero il capoluogo della Provincia”. “Progetto Viterbo” si prefigge di unire i socialisti della Tuscia ad associazioni che non siano necessariamente di area, ma abbiano come scopo primario “il ritrovamento del bene comune”: entro l’anno comunque tutti gli altri obiettivi saranno definiti dall’assemblea degli associati che già può contare al momento su una trentina di richieste di adesione. Prima uscita ufficiale di presentazione della nuova iniziativa domani 20 ottobre ore 16 a Piazza Unità d’Italia.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close