Prato Giardino, pakistano picchiato e ferito, 3 denunciati

Prato Giardino sta diventando sempre meno parco pubblico per tutti e sempre più zona pericolosa, da  frequentare stando molto attenti a quello che succede intorno.

Un altro caso preoccupante: gli uomini della squadra mobile e della volante hanno denunciato un minorenne egiziano e due pakistani, uno ventinovenne e l’altro ventiduenne, tutti richiedenti asilo e di soggiorno  a Viterbo e provincia, resisi responsabili di lesioni aggravate in danno di un cittadino pakistano di ventinove anni, anche lui  richiedente asilo e soggiornante nel capoluogo.

La vicenda trae origine da una richiesta d’intervento inoltrata al “113” da un cittadino testimone dell’accaduto, in merito ad una aggressione in atto a “Prato Giardino”. La squadra volante e la squadra mobile, immediatamente sul posto, hanno trovato la vittima, un ventinovenne pakistano che spiegava che nel tardo pomeriggio del giorno precedente, sempre presso il parco, aveva subito la rapina del proprio cellulare e di una somma di denaro da parte di quattro cittadini stranieri, che lo avevano ripetutamente percosso con calci e pugni alla testa, costringendolo a ricorrere alle cure mediche presso il pronto soccorso di Viterbo.

Il malcapitato ha raccontato che poco prima, avendo riconosciuto uno degli autori della rapina del giorno precedente in compagnia di tre giovani stranieri, si era avvicinato allo stesso e ne era nato un battibecco. Quest’ultimo per tutta risposta lo ha afferrato e minacciato. Spuntato un grosso coltello da cucina, uno del quartetto ha sferrato un fendente che ha raggiunto il giovane pakistano al braccio sinistro. Accompagnato presso il pronto soccorso dell’Ospedale Belcolle gli è stata riscontrata una lesione da arma da taglio con prognosi di 10 giorni.

(g.r.)

Foto d’archivio

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *