Home Cronaca Povera Viterbo , a settembre già in letargo: pensiamo ad un Natale diverso, con un grande albero “colorato”, belle insegne e luci calde per la città: tutto si può fare, basta volerlo
Povera Viterbo , a settembre già in letargo: pensiamo ad un Natale diverso, con un grande albero “colorato”, belle insegne e luci calde per la città: tutto si può fare, basta volerlo

Povera Viterbo , a settembre già in letargo: pensiamo ad un Natale diverso, con un grande albero “colorato”, belle insegne e luci calde per la città: tutto si può fare, basta volerlo

0
2

Povera Viterbo, in letargo già a settembre, senza iniziative significative, spenta, ripiegata su stessa. E i cinema non ci sono, il teatro cittadino chissà quando partirà, music hall per concerti non se ne sono mai viste, i giovani annegano negli aperitivi per non pensare, i meno giovani magari si spostano in macchina verso altri lidi, fin quando non si stufano delle trasferte e restano a casa. Insomma una città che vive un sonno profondo simile al coma e che avrebbe tanto bisogno di una ventata di allegria: Natale potrebbe essere una buona occasione per mettere un po’ di buonumore in circolo, se solo cittadini e istituzioni si dessero un po’ da fare. Si potrebbe partire con un bell’albero di Natale dalle luci calde e colorate, con belle insegne originali, un arredamento delle piazze più gioioso e coinvolgente. Perchè il Comune non fa partire subito una gara pubblica per questo? Scadenza fine ottobre, idee per un Natale colorato, diverso, vissuto con più entusiasmo e partecipazione da tutti. Si sa benissimo che i soldi se si vogliono trovare poi si trovano e va bè che c’è il Caffeina Christmas Village, ma Piazza del Comune ed altre piazze non saranno coinvolte e quand’anche fosse non credo che gli organizzatori di Caffeina avrebbero da ridire se qualcuno li coadiuvasse in alcune zone, anzi sarebbe un carico di lavoro in meno importante. Insomma, facciamo qualcosa per uscire da questo clima depresso senza costringere quelli che lo sopportano sempre meno facilmente a scegliere già un nuovo itinerario per le prossime feste.

(p.b.)

Comment(2)

  1. Vi sto seguendo da tempo e trovo molto intelligenti ed azzeccati. State sempre sul pezzo come si suol Dire!
    Sono 43 anni che vivo in questa città.. vengo da Macerata…..a mio parere molto più viva ed interessante.
    Molto meno bella di Viterbo che trovo sia un Gioiello!
    Peccato si, proprio peccato…che non venga fatta Vivere! Ho sempre sostenuto che la città si sveglia per i tre giorni di Santa Rosà dal suo sonno, poi di nuovo giù attorcigliata su se stessa, dove l’incarico la fa da Padrone!
    Monumenti abbandonati a se stessi da anni, erbacce ovunque. Non so più se quel poverino trenino continua a viaggiare per portare i turisti. Ma per far vedere loro,cosa…..ci fosse una guida turistica…..
    Sono con voi, sarebbe bello un bando per svegliare la gente e farla interessare.
    Altrimenti vero povera Viterbo!
    Con simpatia Fedora.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close