Home Politica Politiche, -5 al voto, intervista esclusiva: “Ecco mille buone ragioni per votare M5s”, cittapaese.it incontra Elisa Galeani candidata alla Camera
Politiche, -5 al voto, intervista esclusiva: “Ecco mille buone ragioni per votare M5s”, cittapaese.it incontra Elisa Galeani candidata alla Camera

Politiche, -5 al voto, intervista esclusiva: “Ecco mille buone ragioni per votare M5s”, cittapaese.it incontra Elisa Galeani candidata alla Camera

0
0

Personaggio molto stimato non solo nell’ambito 5 Stelle, nota per il suo impegno politico non comune e la sua acclarata professionalità di avvocato, Elisa Galeani sarà candidata dei pentastellati nell’uninominale alla Camera nel collegio  di Viterbo. Parliamo con lei giocoforza al telefono, costretti all’uso della tecnologia dalla inclemenza di una Viterbo  innevata e glaciale.

Ci parli delle positive anomalie dei 5 stelle… 

“Credo che la “partecipazione” sia l’anomalia positiva che meglio connota il M5S:

“Il movimento ha riportato le persone ad occuparsi dei propri territori, restituendo fiducia e speranza nel cambiamento. Questo entusiasmo ci ha portati a compiere fatti inediti nel nostro panorama politico, fatti che rappresentano vere e proprie anomalie di sistema: candidiamo esclusivamente incensurati,i nostri candidati rinunciano a tutti i privilegi connessi alla carica di parlamentare e si impegnano a rispettare un vincolo di due mandati. Abbiamo rinunciato a 65 milioni di euro tra  finanziamenti pubblici non riscossi e donazioni dei parlamentari, fondi con i quali abbiamo creato il fondo per il microcredito a garanzia delle pmi che ha permesso la nascita di 9.000 esercizi commerciali”.

Questione morale, che valore e significato ha oggi?

“La questione morale è più attuale che mai e rappresenta una delle matrici culturali del M5S. Vogliamo che le nostre istituzioni tornino ad essere autonome ed indipendenti dai partiti per poter tornare a svolgere la loro funzione originaria di mediazione tra gli interessi della società presente, di cui dovrebbero essere portatori i partiti, e l’interesse dello Stato che deve necessariamente tutelare gli interessi delle generazioni future. Risolvere la questione morale significa riappropriarci del nostro futuro”.

Ma i 5 stelle vogliono cambiare ancora il, sistema, o solo rinnovarlo  profondamente? 

“Vogliamo cambiare completamente il paradigma politico partitocratico, fondato sul    clientelismo e sul voto di scambio,  per sostituirlo con un paradigma ispirato ai       principi           della legalità, della trasparenza, meritocrazia  e soprattutto della partecipazione”.

La aspetta una gara difficile nel collegio di Viterbo.

“È una gara difficile perché non godo dell’appoggio dei “pacchetti di voto” che   caratterizzano l’attuale modello politico. Ad ogni modo, se è  vero che mi confronterò con i veterani della             politica locale, è altrettanto vero che i cittadini avranno modo di fare un   attento bilancio dell’operato di queste persone che, negli ultimi vent’anni,  hanno rappresentato il territorio nelle istituzioni”.

Perchè poi un elettore indeciso dovrebbe votare 5 stelle?

“Chiediamo una chance di governo perché abbiamo dimostrato ,con i fatti,  di essere credibili. Negli ultimi trent’anni siamo stati amministrati dalla stessa classe politica che  progressivamente ci ha portati ad essere il Paese europeo con il tasso di natalità più basso, con la disoccupazione giovanile al 32.2 %. Un Paese con il secondo debito pubblico più alto d’Europa,  in cui 12 milioni di cittadini non possono permettersi  le cure mediche, dove  il 30% della popolazione è a rischio povertà mentre ben 5 milioni vivono in condizione di povertà assoluta. Un Paese in cui la corruzione costa allo stato circa 60 miliardi di euro ogni anno  ma che nelle sue  carceri  solo lo 0,6 %  della popolazione carceraria sta scontando una pena per corruzione o per reati contro la pubblica amministrazione.

Questa stessa classe dirigente, autrice del drammatico collasso economico, politico e sociale che stiamo vivendo,  ha il coraggio di tacciare il movimento 5 stelle di incompetenza. Negli ultimi  6 anni pur avendo ereditato comuni in macerie, i nostri sindaci hanno raggiunto traguardi importanti come il risanamento dei bilanci e il ripristino della legalità e della trasparenza amministrativa. Abbiamo le competenze, l’energia e la credibilità per cambiare questo Paease, dateci  la possibilità di farlo”.

(pasquale bottone)

 

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close