Home Politica Politica, idee e persone: due figure femminili in primo piano, Sonia Perà e Chiara Frontini, il 2017 è stato il loro anno
Politica, idee e persone: due figure femminili in primo piano, Sonia Perà e Chiara Frontini, il 2017 è stato il loro anno

Politica, idee e persone: due figure femminili in primo piano, Sonia Perà e Chiara Frontini, il 2017 è stato il loro anno

0
0

Non è stato un anno entusiasmante per Viterbo e non lo è stato certo per la politica locale: un balbettìo continuo, con mille ambiguità, mancanza di trasparenza, progettualità quasi sempre assente e molto relativa, poca convinzione, un occhio di riguardo all’interesse personale e poca attenzione nei confronti di quello generale.  Un andamento in massima parte lento e dilettantesco, che ha riguardato sia maggioranza che opposizione, che ha finito per irritare i cittadini a caccia di idee nuove e personaggi interessanti. Se il quadro generale è questo, qualche eccezione c’è stata e neanche a farlo apposta ha riguardato due figure femminili, una della maggioranza e una dell’opposizione. Niente di epocale,   ma qualità importanti messe in mostra come la professionalità, il metodo, l’applicazione, il rispetto dei cittadini, il dialogo con questi ultimi, l’organizzazione e la serietà.  La Perà, dopo gli inizi un po’ più complicati dell’affaire Via Saffi ha saputo poi man mano acquisire sicurezza nei suoi mezzi e gestire assai bene situazioni assai delicate come la questione teatro caffeina, rivendicando con decisione l’azione dell’amministrazione comunale  e spegnendo un focolaio infinito di polemiche e vittimismi montati ad arte dalla “Fondazione”: la Frontini prosegue il suo percorso di monitoraggio del territorio con caparbia, decisione e chiarezza d’intenti, aiutata da uno spin doctor esperto come Fabio Cavini e mostra di avere ambizioni ben precise in vista delle prossime comunali.  La Perà probabilmente la figura migliore espressa dal Pd  locale negli ultimi anni, la Frontini la “civica” più attenta alle trasformazioni della società viterbese e alle conseguenze di ciò: due donne in crescita che non sembrano avere ostacoli dinanzi a sè se non in qualche loro stessa spigolosità caratteriale del tutto superabile: in un panorama avaro di personalità in grado di farsi notare per piglio e risolutezza la politica viterbese potrebbe regalare loro in futuro un ruolo, meritato, di primo piano.

(pasquale bottone)

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close