Home Cronaca Palazzo inagibile a Via San Simeone: ed i “senzacasa” o mettono mano al portafoglio o dormono all’addiaccio, aspettando il Comune
Palazzo inagibile a Via San Simeone: ed i “senzacasa” o mettono mano al portafoglio o dormono all’addiaccio, aspettando il Comune

Palazzo inagibile a Via San Simeone: ed i “senzacasa” o mettono mano al portafoglio o dormono all’addiaccio, aspettando il Comune

0
0

Definire drammatica la situazione del centro storico cittadino forse è diventato dolce eufemismo, ora ci si mettono anche le improvvise inagibilità dei palazzi. Ieri l’edificio di Via San Simeone, 5 (nella foto) , a due passi sia da Via della Pace che da Via dell’Orologio Vecchio è stata evacuato perchè ritenuto inagibile dai Vigili del Fuoco, in seguito al cedimento di una trave tra il primo e il secondo piano  che al momento ha lasciato senza casa numerose famiglie. Stamane  la situazione non è migliorata, dopo aver trascorso la notte fuori alcuni inquilini hanno chiesto l’aiuto dei vigili del fuoco che sono tornati sul posto per consentire loro di recuperare documenti, vestiti ed altre cose indispensabili. L’atmosfera è  quella di generale disorientamento, nessuno sa cosa fare: alcuni hanno prenotato dei b&b almeno per qualche giorno, altri gradirebbero che il Comune facesse da bussola nella situazione: ma a parte le dichiarazioni tranquillizzanti di ieri del Sindaco che ha promesso il suo intervento, non sono giunte altre risposte da Palazzo dei Priori, neanche, pare, dai servizi sociali. Eppure dare ospitalità a qualche famiglia non sembra un problema insormontabile per una amministrazione comunale, parliamo di un impegno di spesa minino al momento: in  una qualsiasi altra provincia italiana i senza casa almeno sarebbero già al caldo da qualche parte, a Viterbo brancolano  nel buio e se vogliono un riparo devono solo mettere mano al portafogli: ma siamo nell’ Europa più evoluta o in qualche altro sperduto continente? Ce lo dicessero almeno.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close