Ostia, baby gang offende, minaccia e spara contro due egiziani ospitati a Tarquinia

Il pomeriggio del 18 gennaio due ragazzi egiziani, ospitati in un centro  accoglienza di Tarquinia, sono stati avvicinati e minacciati da una baby gang in un parco pubblico di Ostia: quest’ultima, composta da 4 ragazzini tra i dieci e i diciotto anni, avrebbe pesantemente insultato con frasi razziste i due per poi andare via, tornare con la pistola in pugno e quindi  sparire nel nulla.

Spaventatissimi gli egiziani vittime dell’attacco hanno chiamato la Polizia cui hanno fornito i particolari dell’aggressione: l’autore dell’insano gesto, presto rintracciato,   cui è stata sequestrata la scacciacani,  è stato denunciato in stato di libertà per minacce aggravate e porto abusivo di oggetto atto ad offendere. E’ già iniziata la caccia agli altri componenti della baby gang.

(r.g.)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *