Home Cronaca La Viterbo che resiste: i 40 anni della libreria Fernandez di Via Mazzini, dove signorilità e competenza costituiscono un binomio perfetto
La  Viterbo che resiste: i 40 anni della libreria Fernandez di Via Mazzini, dove signorilità e competenza costituiscono un binomio perfetto

La Viterbo che resiste: i 40 anni della libreria Fernandez di Via Mazzini, dove signorilità e competenza costituiscono un binomio perfetto

0
0

Nella Viterbo triste di questi ultimi anni, dove purtroppo il dilettantismo e il pressappochismo la fanno da padrone, tuttavia rimangono personaggi ed esercizi commerciali che riescono a restare in vita mantenendo il consueto percorso di competenza e cortesia. Esempio significativo al riguardo la Libreria Fernandez che proprio quest’anno ha festeggiato 40 anni di attività. La libreria nasce nel 1977 in 20 mq in un locale di via Mazzini a Viterbo da un’idea di Dino Paris e Margarita Fernandez (nella foto)  che in quegli anni decidono di trasferirsi da Roma con i loro figli: all’inizio si occupa solo di “usato”,  la compravendita di fumetti e libri vanno subito a costituire le collane portanti del suo catalogo che  poi verrà ampliato assieme allo spazio del locale ospitante.  Oggi è una libreria generalista che opera su 250 mq di superficie con quasi 100.000 titoli di catalogo e che con la controllata editrice universitaria “Sette Città” ha un posto non secondario nella vita culturale della città che la ospita, Viterbo appunto. Basta entrare nell’unica sede storica di Via Mazzini per rendersene conto: l’acquirente bibliofilo viene messo subito nelle migliori condizioni di scelta in un ambiente tranquillo, con esposizioni di libri sempre ben organizzate  e la costante attenzione di commessi e proprietari: è il clima sereno che costituisce l’aspetto principale del luogo, sereno e qualificato, dove l’amore per i libri e la lettura trasuda da ogni millimetro quadro. I coniugi Paris- Fernandez, che molti avventori ormai chiamano da anni Dino e Margarita,  sono persone simpatiche e premurose che fanno in modo che ogni cliente si trovi a suo agio:  anche per questo forse la libreria è il principale punto di vendita in tutta la provincia di testi universitari che spesso  edita con la casa editrice direttamente collegata e diretta dal figlio Emanuele (“Settecittà”). 40 anni di attività e uno sembra non vederli, considerata la passione, l’amore  che la famiglia Paris trasferisce quotidianamente nel proprio lavoro; senza piagnistei in tempi di crisi, senza finanziamenti pubblici, con la forza unicamente del proprio coraggio e della propria esperienza: è una Viterbo che resiste e lotta con signorilità e costanza, la stessa che vorremmo vedere in tanti altri campi di una vita cittadina sempre più  appiattita e malinconica.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close