La Viterbo che non resiste: chiude “Hobby e Decor” di Via Cavour, al centro storico la fantasia è ormai un lusso

Dopo più di 16 anni di attività con molti momenti divertenti e felici chiude “hobby e decor” di Via Cavour a Viterbo, un negozio che Patrizia Balletti rilevò nel 2004 “perchè i proprietari avevano troppi altri impegni per poterlo gestire” e che ha portato avanti poi a lungo con gioia e determinazione. “E’ stato un grande amore- confessa la Balletti- mi ci sono buttata da subito  anima e corpo:  facevo corsi, c’era gente che veniva a creare in laboratorio perchè desiderava imparare tecniche da me insegnate. Andava tutto a gonfie vele”. “Poi- continua- all’arrivo della crisi dal 2010 ho cominciato a soffrire,  ho continuato a portare avanti il negozio sempre con amore,  con la speranza che le cose sarebbero migliorate, ma dopo un po’, seppur con grande sofferenza,  ho dovuto prendere questa decisione. Dopo ogni Natale arriva sempre il buio periodo di gennaio e febbraio…”.  Lo stato perennemente comatoso del centro storico fa quindi un’altra vittima, neanche a farlo apposta l’ennesima attività creativa. Restano solo bar, pizzetterie, e così via, le uniche che in qualche modo tra un aperitivo ed una apericena resistono. “La gente per lunghi periodi durante l’anno dimentica proprio il centro – conclude la Balletti-  io oltre a vendere materiali per creare l’artigianato, in passato mi dilettavo a  creare oggetti particolari con dei materiali che sceglievo personalmente che le signore che passeggiavano acquistavano, ammiravano e copiavano: ma ora c’è il deserto, inutile continuare”.  Specchio dei tempi, di una Viterbo sempe più uniformata a pochi standard , dove la fantasia ormai è un lusso”.

(p.b.)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *