La replica: il sindaco Michelini: “La fascia tricolore la indosso come e quando voglio, ma non sono un presenzialista”

In questi giorni qualche politico del centrodestra (Buzzi, Fratelli d’Italia) ha rimproverato con toni abbastanza forti al sindaco Michelini di non portare quasi più la fascia tricolore, di cui anzi, a suo dire,  sarebbe stato espropriato da altri rappresentanti della giunta.  Noi di cittapaese.it abbiamo chiesto al primo cittadino  di replicare a quanto suddetto, di  smentire o confermare.

“La campagna elettorale è una brutta bestia, porta a queste maldicenze.  Quando posso, voglio e scelgo di farlo io la fascia la indosso come ho fatto stamane in occasione della celebrazione della tragedia delle foibe. Solo che io non ho il culto di me stesso come avevano alcuni personaggi storici  che sono tuttora il punto di riferimento di Buzzi, nè sono malato di presenzialismo. Molte volte dò spazio ad altri perchè apparire per me non è una priorità e poi ho tante altre cose da fare”.

Quindi nessun dissapore con il vicesindaco, come qualcuno insinua…

“Le pare che sono il tipo da poter vivere situazioni del genere? Non mi piace litigare con nessuno, sono un uomo pacifco, lo sanno tutti….”.

Sta riflettendo ancora se ricandidarsi come sindaco? 

“Fortemente improbabile che mi ricandidi, ma non mi pare il caso di annunciarlo in piena campagna elettorale, ne parleremo dal 5 in poi…”.

Per quella data ci ha promesso anche un’intervista a 360 gradi senza peli sulla lingua….

( ride) “Non dubitate,  sono  un uomo di parola”.

(p.b.) 

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *