Home Politica Il Signor Rossi e i suoi sedotti e abbandonati da destra e sinistra: e Dalla Vedova (Forza Europa) si sfila diplomaticamente da un possibile accordo con loro
Il Signor Rossi e i suoi sedotti e abbandonati da destra e sinistra: e Dalla Vedova (Forza Europa) si sfila diplomaticamente da un possibile accordo con loro

Il Signor Rossi e i suoi sedotti e abbandonati da destra e sinistra: e Dalla Vedova (Forza Europa) si sfila diplomaticamente da un possibile accordo con loro

0
0

Pare ci siano state nei giorni scorsi parecchie riunioni  organizzative del centrodestra “ufficiale” (quello vicino al Presidente Tajani) e che da queste sia scaturito un niet definitivo all’alleanza con Viva Viterbo: non vi aspettate motivi etici derivanti da chissà quali conflitti d’interesse, si è fatta strada la convinzione di avere un possibile compagno di strada scomodo, con molte pretese e tante poltrone come obiettivo: troppe persino per politici navigati come Rotelli, Santucci, Arena, che certo hanno imparato a difendersi nella vita. La decisione sembrerebbe definitiva e molto gradita  a gran parte degli elettori  della coalizione: la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe la recente intenzione di Viva Viterbo di stringere accordi nazionali con la lista Forza Europa di Bonino- Dalla Vedova. Anche qui però le cose non sono andate come previsto, l’incontro con Dalla Vedova è saltato e pare che sotto vi siano motivazione più profonde di un sovraccarico di impegni per l’onorevole ex finiano: Forza Europa è una lista che appoggerà il cammino di Renzi alle prossime politiche, vicinissima al pd più moderato che, ovviamente,  non si fida più di Rossi & C dopo la fuoriuscita di questi ultimi sia dai Moderati e Riformisti che dall’amministrazione comunale e non ha certo intenzione di averlo al fianco in coalizione. Si è trattato di una seduzione temporanea di Forza Europa nei confronti di Viva Viterbo, subito rientrata per evidenti motivi di strategie politiche nazionali: il “Caffeina Party” quindi al momento si trova fuori sia dalla coalizione di centrodestra che di centrosinistra ( resta il buon rapporto con Panunzi e  Zingaretti probabilmente): cosa succederà fino alle prossime comunali non è dato sapere, ma certo per il movimento di Barelli sarà difficile stringere patti come la volta precedente sia a destra che a sinistra.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close