Home Cultura Il delitto di Santa Lucia: l’ inquietante gestione del dopo-omicidio da parte di Ermanno Fieno, la chiave di volta è tutta lì
Il delitto di Santa Lucia: l’ inquietante gestione del dopo-omicidio da parte di Ermanno Fieno, la chiave di volta è tutta lì

Il delitto di Santa Lucia: l’ inquietante gestione del dopo-omicidio da parte di Ermanno Fieno, la chiave di volta è tutta lì

0
0

Singolo o duplice omicidio, resta da stabilire, anche se sul corpo del padre non sono state trovate tracce di violenza; un capo di imputazione pesantissimo per Ermanno Fieno, il figlio 44enne di Gianfranco e Rosa attualmente in carcere al Mammagialla in attesa di essere interrogato, la qual cosa potrebbe avvenire già la prossima settimana. Un caso  che sconvolge la città da quel 13 dicembre in cui furono ritrovati i corpi senza vita dei genitori dell’efferato principale indiziato di omicidio: quella sera Ermanno Fieno era a casa della compagna quando, venuto a sapere dell’arrivo dei soccorsi si volatilizzò nel nulla: la sera stessa forse addirittura rimase in città per poi partire all’alba verso Roma, dove ritirati i soldi ad una banca del centro, organizzò la sua fuga verso il confine francese che fu bloccata dalla polizia a Ventimiglia. In queste settimane Ermanno Fieno non ha parlato, ma la sensazione è che potrebbe farlo presto: deve spiegare perchè decise di convivere per più di dieci giorni in casa con due persone senza vita, come pensò di organizzare una cosa simile e in quale modo pensava di uscirne. Con tutto il sottofondo di disagio sociale e di provincia degradata questa cinica organizzazione del probabile dopo-omicidio resta molto difficile da comprendere e senza attenuanti; ed è questo l’elemento che aggrava la situazione processuale di Fieno perchè non si riesce a capire come la follia possa sposarsi con la premeditazione e la gestione del dopo- crimine e addirittura il proposito di far sparire i corpi. Domande a cui solo Ermanno Fieno potrà rispondere e sembra che la sua intenzione sia proprio quella di interrompere il prolungato silenzio.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close