Home Politica Il caso: tra Berlusconi e Pirozzi finisce a calci nel sedere (di pietra)
Il caso: tra Berlusconi e Pirozzi finisce a calci nel sedere (di pietra)

Il caso: tra Berlusconi e Pirozzi finisce a calci nel sedere (di pietra)

0
0

Apprendo da un video che Silvio Berlusconi, dopo che, pur di farmi ritirare – abituato a comprare le persone – mi ha offerto di tutto a nome del fu centrodestra, teme talmente la mia candidatura da indirizzarmi minacce, ipotizzando di prendermi a “calci nel culo”.

Tanto nervosismo non è giustificabile per le percentuali di consenso che Berlusconi mi attribuisce. All’ex cavaliere consiglio però prudenza, se dovesse davvero provare a prendermi a calci, si ricordi che il mio culo è di pietra. Indurito dalla sofferenza e reso tosto dalla solidarietà di tutto il popolo italiano. Rischierebbe di farsi male e doversi confrontare con i tempi di attesa dei pronto soccorso degli ospedali del Lazio».

Lo dichiara in una nota Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice e candidato alla presidenza della Regione Lazio dopo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi che nella sede di Forza Italia a San Lorenzo in Lucina aveva dichiarato:«Abbiamo un ottimo candidato alla Regione Lazio, ma adesso abbiamo alcune difficoltà perché un sindaco di centrodestra si è candidato anche lui e ci porta via il 6-7 per cento. Cercheremo di convincerlo con le buone maniere, per i calci in cuolo c’è sempre tempo». (r.s.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close