“Gira la ruota, viva la ruota, la grande ruota!!”: la fulminante proposta per Viterbo del geniale ex-assessore Rotelli

Ecco ci siamo, ad una anno dalle elezioni comunali  la campagna elettorale  comincia ad entrare nel vivo: partono le roboanti proposte delle forze politiche, gli innovativi e rivoluzionari progetti per la città. Sempre al centro il miglioramento ulteriore delle già ottime condizioni di vita cittadine, il bene dei viterbesi e delle loro famiglie prima di tutto: d’altronde la politica viterbese si è sempre tenuta lontanissima dal familismo affaristico, si è sempre messa in mostra per i suoi altruistici slanci in favore della collettività. All’interno di questo rutilante mondo di bellezza ed innata  socialità, da segnalare la rentrèe in grande stile avvenuta in questi giorni dell’ex assessore (e tant’altro, ma sono tutti mestieri talmente all’avanguardia e web- friendly che ci scusiamo non li ricordiamo tutti) Mauro Rotelli, che ha lanciato su uno dei suoi amatissimi social network ( facebook, nella fattispecie, più ecumenic…) una proposta davvero entusiasmante che assai ci ha rallegrato il cuore: una ruota, una grande ruota modello luna park metropolitano, da capitale  europea,  da costruire nel parco cittadino di Prato Giardino, alta e maestosa da essere superpanoramica e da allietare, deliziare, arricchire di pathos e divertimento i momenti liberi dei viterbesi e da incuriosire ed attirare la presenza di innumerevoli  comitive turistiche provenienti da ogni parte del globo. Un colpo di genio vero e proprio, non c’è che dire, le nostre più vive congratulazioni al funambolico Rotelli che ha saputo con largo anticipo individuare lucidamente le autentiche priorità della città dei Papi tutta. Una “invenzione” che ha folgorato immediatamente anche il formidabile Signor C che subito si è offerto di fare da sponda   e di aiutare l’irrefrenabile uomo di ingegno suddetto  a realizzare la maxi- ruota ( come quella di Parigi, città gemella di Viterbo, ritratta nella foto). Pensate che bello, avremo la grande ruota per adulti e bambini, il divertimentificio natalizio per i più piccini, i panini coi wurstel e le birre a giugno- luglio da mangiare assieme a famosi degustatori televisivi, riuscite a immaginare seppur lontanamente come potremo essere felici nel nostro immediato futuro? Rotelli è davvero un top player della politica viterbese e la sua rinnovata alleanza col Signor C (“c’eravamo tanto amati” remix) ci fa scattare in piedi dall’entusiasmo dovunque ci troviamo, è di queste folgoranti binomi, di queste invenzioni “leonardiane” che noi tutti abbiamo bisogno per  cominciare ad investire già da ora nel futuro dei nostri figli e, perchè, no, dei nostri nipoti. “Gira la ruota, gira la ruota, viva la ruota, viva la ruota!! “. Cominciamo tutti a cantare la canzoncina che fa bene al core e innalza  i nostri spiriti “panoramici” sull’intera città. Obrigado Mauro Rotelli, Santa Rosa ti darà merito del tuo splendor di impavido inventor…

Pasquale Bottone 

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *