Home Cultura Giallo Roberta Ragusa: il pg chiede la conferma dei 20 anni a Logli
Giallo Roberta Ragusa: il pg chiede la conferma dei 20 anni a Logli

Giallo Roberta Ragusa: il pg chiede la conferma dei 20 anni a Logli

0
0

Il sostituto procuratore generale di Firenze Filippo Di Benedetto, al termine della requisitoria al processo in corte d’assise d’appello a Firenze per l’omicidio e la distruzione del cadavere di Roberta Ragusa, ha chiesto la conferma della condanna di primo grado a 20 anni di reclusione e l’arresto in carcere per il marito Antonio Logli. Logli ha ascoltato seduto e impassibile dopo aver seguito la prima parte dell’udienza in piedi. Il pg accusando Logli ha insistito fra l’altro sui racconti dei testimoni.

Logli è imputato per omicidio e distruzione del cadavere della moglie Roberta Ragusa, scomparsa da San Giuliano Terme (Pisa) tra il 13 e il 14 gennaio 2012 e mai più ritrovata. In primo grado stato condannato con rito abbreviato a 20 anni. L’udienza si svolge in Camera di consiglio, a porte chiuse. Nella storia processuale della vicenda Ragusa è presente, per la prima volta ad una udienza, il figlio Daniele Logli. Presenti anche alcuni parenti della donna scomparsa. Ad inizio processo la difesa di Logli ha chiesto di riaprire parte dell’istruttoria per sentire nuovi testimoni, ma dopo un breve ritiro in camera di consiglio la Corte ha respinto la questione preliminare e il processo ha ripreso con la requisitoria della procura generale. Il processo è seguito all’esterno da diverse troupe televisive. (g.r.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close