Forza Italia e centrodestra in fibrillazione, Pirozzi non si ritira dalle regionali e riunisce i suoi comitati

Centrodestra in fibrillazione a causa del rifiuto di Sergio Pirozzi di accettare un incarico di sottosegretario per ritirarsi dalle regionali: il no di Berlusconi nei confronti del sindaco di Amatrice è stato da subito secco e definitivo, il leader di Forza Italia ovviamente non tornerà mai indietro e lascia che i suoi facciano pressione su Pirozzi per convincerlo al passo indietro. Ma lo “scarpone” non vuole neanche sentir parlare di rinunciare, i comitati che lo sostengono sono ormai al lavoro da mesi e a breve è atteso un incontro organizzativo al Palacisalfa per mettere a punto l’ultimo mese di campagna elettorale. Sono spine per il centrodestra e per il partito “azzurro” che vuole che il candidato presidente sia il suo: il prescelto dovrebbe essere Gasaparri che, pur non entusiasta, da fedelissimo berlusconiano accetterà per spirito di servizio. Intanto in molti anche tra i gruppi dirigenti del centrodestra stanno passando con Pirozzi e Berlusconi nelle sue sortite romane di questi giorni avrà un bel da fare per ridurre a più miti pretese il sindaco di Amatrice.

(p.b.)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *