Fantacomunali 2018: ed Insogna trovò il jolly giusto come candidato sindaco, Fiorello altro che Santucci…

Chi si aspettava che Sergio Insogna avesse preso in mano il psi locale solo  come atto di fede nei confronti della sua storia personale, o chi  pensava che ormai i suoi sforzi fossero tutti protesi verso l’affermazione della lista civica Progetto Viterbo era fuori strada: Insogna sarà un politico vulcanico ( ha però un sosia ottimo disegnatore che spesso si spaccia per lui, fate attenzione) e imprevedibile, ma il socialismo ce l’ha nell’anima che mai divenne a tinte pastello e sempre rosso fuoco rimase. Eccolo quindi lavorare senza pausa al rafforzamento del partito socialista viterbese e farlo con mire molto ambiziose: è di questi giorni infatti la notizia che avrebbe raggiunto l’accordo con lo showman Fiorello per presentare quest’ultimo come candidato sindaco alle prossime comunali: l’istrionico siciliano avrebbe chiesto in cambio solo di poter  portare la sua “edicola Fiore” a Piano Scarano e di poter usare il palco dell’Unione per le prove del suo prossimo programma Rai in preparazione, accettando di buon grado di governare la città dei Papi. Altrochè di alleanza con Santucci e il centrodestra di cui si vociferava tanto in questi giorni, il poliedrico Sergio ha trovato il jolly e i primi sondaggi  cittadini lo danno con la sua lista “il socialista” già vincitore al primo turno: eh sì, la vera bomba è scoppiata prima dell’inizio ufficiale della campagna elettorale ed è destinata a sconvolgere tutti gli equilibri politici cittadini: e con Fiorello Viterbo finalmente sogna, anzi In.. sogna.

(pasquale bottone)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *