Fantaboatos: Gentiloni porrà la prima pietra per le Olimpiadi di Viterbo 2037: tutto quello che c’è da sapere su un un evento storico, regalo alla città del suo “figlio più amato”

Non so quanti di voi ricorderanno il documento firmato dai sindaci laziali restanti come autocandidatura ad ospitare le Olimpiadi dopo il “grande No” della Raggi: forse pensavate, anche se ne conservate la memoria, che fosse stato tutto archiviato, invece no… Avrete saputo della visita di domani del Presidente Gentiloni a Viterbo, dei fondi da sbloccare per il recupero delle periferie: scuse ufficiali, in realtà il primo ministro domani sarà a Viterbo per un obiettivo molto più ambizioso, porre la prima pietra per l’organizzazione delle Olimpiadi a Viterbo nel 2037. Per questo Michelini è emozionato più di un bambino alla prima comunione, la Ciambella sono giorni che gira per tutte le boutique capitoline per trovare un nuovo vestito giallo per l’occasione, il presidente Ciorba sono settimane che prova un nuovo balletto inedito per la festa dell’accoglienza al Premier: il Poggino è pronto, anche se piovesse sarebbe tutto sotto controllo, come neanche a Copenaghen a gennaio. Maestro di cerimonie il vero artefice di siffatto luminoso traguardo raggiunto, l’onorevole-imperatore Peppe Fioroni che continua ad amare la città più di se stesso e che ha preteso che le olimpiadi viterbesi, uniche nella storia, si tenessero in un anno dispari, il 2037 appunto, perchè la città dei papi non avrebbe potuto essere protagonista di un evento come un altro.  Sarà quindi costruito un villaggio olimpico al Poggino e ci saranno venti anni di tempo per concludere i lavori : nuove piscine, uno stadio riscaldato da 20000 posti a sedere e con un megacentro commerciale incluso saranno pronti già  molto prima così come la capientissima palestra olimpica, il palasport, le strutture per il pattinaggio artistico, la boxe, le bocce, l’hockey su erba e la playstation. Il tutto passerà alla storia come il Monunentale Complesso Fioroni, ideato e realizzato da Fioroni & Friends per Viterbo Capitale Olimpica 2037. Ovviamente fino a quella data per controllare l’esecuzione dei lavori resterà in carica il Sindaco Michelini, mentre la Ciambella rinuncerà al Parlamento per presiedere il Comitato Olimpico Internazionale e Ciorba per preparare le danze per la Cerimonia d’inaugurazione: in tutta la città compariranno mega manifesti a doppia dimensione dell’imperatore, della sua famiglia e degli amici più intimi, mentre della Promozione urbi et orbi dell’evento si occuperà la consigliera Bizzarri con il suo staff: ovviamente le ditte che eseguiranno i lavori sono state già accuratamente selezionate in base ai rapporti di amicizia e vicinanza che intercorrono tra le stesse e il  Movimento Moderati ed Olimpici o il partito PDV (partito demo-viterbese ). Una occasione più unica che rara per Viterbo e la sua popolazione, un regalo generoso fatto alla città dal suo figlio più amato: peccato solo che manchi Moro che ancora una volta si rivolterà nella tomba (come fa ormai da parecchio tempo ad ogni pubblica uscita del Centro Studi che prestigiosamente da lui mutua il nome).

(pasquale bottone)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *