Home Politica Egidi si commuove per l’amico in difficoltà e scopre il dramma disoccupazione: dove era finora, non è lui il segretario del pd? Nuova puntata del provincialissimo “banalmente corretto” su Tusciaweb
Egidi si commuove per l’amico in difficoltà e scopre il dramma disoccupazione: dove era finora, non è lui il segretario del pd? Nuova puntata del provincialissimo “banalmente corretto” su Tusciaweb

Egidi si commuove per l’amico in difficoltà e scopre il dramma disoccupazione: dove era finora, non è lui il segretario del pd? Nuova puntata del provincialissimo “banalmente corretto” su Tusciaweb

0
0

Leggiamo sconvolti sull’house organ della politica (quella che è sempre la solita da sempre…) che il segretario del Pd Egidi sarebbe rimasto molto rattristato e preoccupato dalla lettera ricevuta da un suo potenziale elettore che, invitato da lui ad una manifestazione a Tarquinia, avrebbe risposto con un “drammatico” “Andrè devo prima capire come sopravvivere” raccontando poi la triste esperienza del precariato e della improvvisa disoccupazione. Una situazione in cui da anni si trovano migliaia e migliaia di italiani e che il nostro Egidi scopre solo ora, tutto contrito e d’un tratto consapevole del dramma nazionale (si sarà ridestato per la festa di Santa Rosa) e ammette con malinconica sincerità di non sapere cosa rispondere all’amico. Ora che avesse risposto così uno dei tanti non ci sarebbe stato da dire, ma che lo faccia uno che ricopre un importante ruolo politico è davvero fuori dal mondo. Se non c’è alternativa la politica e i partiti che ci sono a fare? Egidi non immagina che il pd possa mettere in campo nuove politiche del lavoro, evidentemente, non vede futuro ed allora perchè non si dimette? Se il centrosinistra poi a Viterbo non fa altro da anni (come il centrodestra, per carità) che navigare a vista a mantenere le proprie rendite di posizione Egidi cosa ha fatto per invertirne la rotta? A Viterbo i disoccupati sono innumerevoli e non si riuscirà mai a contarli perchè molti si vergognano di ammetterlo, cosa ha fatto, cosa ha proposto Egidi, in quanto segretario del pd? Ed il suo amico di sempre, l’onorevole Mazzoli, chi l’ha visto mai intervenire sul tema? Tusciaweb continua a pubblicare grida di dolore rapsodiche, lavorando quotidianamente per rafforzare un sistema di privilegi e di mancate inclusioni, ora organizza un altro triste appuntamento con il poco credibile “banalmente corretto” coinvolgendo il segretario fantasma per eccellenza, l’ex rampante Egidi: ma non sarebbe possibile in questa martoriata città un po’ di serietà e di vero rispetto per chi si trova in difficoltà ? Evidentemente tutto fa campagna elettorale ed Egidi di conservare il suo di posto non è più convinto. Ps. Se poi il sensibile Andrea è davvero tanto preoccupato per la sorte dell’amico, gli presentasse Orfini, vedrà che qualche strada gliela trova…
(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close