Home Politica “E’ uno che ha infinocchiato tutti, anche me” disse rudemente Galeotti di Rossi: ma ora lavora al suo festival dove manda anche i suoi allievi a fare esperienza… Un folgorante esempio di vita
“E’ uno che ha infinocchiato tutti, anche me” disse rudemente Galeotti di Rossi: ma ora lavora al suo festival dove manda anche i suoi allievi a fare esperienza… Un folgorante esempio di vita

“E’ uno che ha infinocchiato tutti, anche me” disse rudemente Galeotti di Rossi: ma ora lavora al suo festival dove manda anche i suoi allievi a fare esperienza… Un folgorante esempio di vita

0
0

E’ proprio vero, certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano: ricordate quindi ad inizio gennaio  2016 il direttore di Tusciaweb Galeotti (nella foto) attaccò pubblicamente dalle colonne del suo giornale  Rossi con frasi dirette che non conoscevano mezze misure (“Ma questo maestoso uomo politico che è passato in due anni e mezzo da “Viva Viterbo” a “Viva Fioroni” come ha fatto a infinocchiarci? E mi ci metto pure io, ovviamente”) o anche, sempre più duramente, dandogli del “voltagabbana” (“Un  uomo politico pienamente coerente, se si pensa che si è candidato con la lista fascio – comunista di Pennacchi a Latina, con risultati a dir poco scarsini. Ma Rossi è il teorico del “Meglio la misticanza della militanza”. Una sorta di pluralismo all’insegna del “volemese bene” e del “più casino c’è, meglio è”. Come dire nulla a che vedere con la democrazia che presuppone sempre un minimo di chiarezza di posizioni per poi andare al conflitto politico e perfino alla trattativa”)? Sembrava che tra i due fosse sceso il gelo e mai e poi mai ci sarebbe  potuta più essere  unità d’intenti e di vedute: ma la coerenza è un’arte poco frequentata nella Viterbo del terzo millennio ed è proprio di questi giorni la notizia che gli allievi della scuola non riconosciuta di Galeotti, la “privata” Tuscia Web Academy, saranno presenti a Caffeina di quest’anno per imparare e fare esperienza: non solo quindi il festival diretto da quello che “aveva infinocchiato lui e tutti” diventa tribuna dello stesso Galeotti per i suoi infiniti esperimenti da moderatore, ma anche “schola magistrae vitae” per i suoi discepoli e punto di riferimento per il loro aggiornamento professionale. Non aggiungiamo altro,  solo i link dell’articolo “della rottura” del 4 gennaio 2016 http://www.tusciaweb.eu/2016/01/rossi/ e quello della annunciatissima e ultrasorridente collaborazione di questi giorni http://www.tusciaweb.eu/2017/06/la-tusciaweb-academy-protagonista-al-festival-caffeina/  Leggete e decidete se prendere esempio o meno.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close