Direttore scientifico del Museo Civico: la pantomima dei requisiti richiesti superflui e pomposi per poter incoronare il prescelto dell’ “imperatore”

Crediamo  che chiunque abbia un titolo di studio adeguato, preferibilmente in Conservazione dei Beni Culturali, e al limite esperienza nel campo dell’organizzazione, preferibilmente di eventi culturali, sia in grado di rapportarsi con paesi esteri per scambi culturali e prestiti, con enti pubblici e privati per creare occasioni di incontri e convegni sulle tematiche del restauro, della conservazione e della valorizzazione delle opere, con le scuole per motivare gli studenti a visitare il museo cittadino. Detto questo, quel lungo elenco di requisiti superflui e pomposi servirà solo per affermare che l’unico in grado di mettersi alla guida del Museo Civico di Viterbo sia il mister X prescelto, spalleggiato,   supportato e sponsorizzato dal sempre più grande “signor imperatore dell’urbe” che unico per l’urbe vede e provvede. Sono pantomine  ridicole e offensive per tutti quei viterbesi che hanno ancora un po’ di sale in zucca. A proposito, quanti ne sono rimasti? Rispondete numerosi, non fateci stare in pena.

(r.g.)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *