Cresce la Frontini e punta dritta al ballottaggio senza alleanze: presentato il programma del Movimento Civico 20/20

Bisogna ammetterlo, la Frontini ha lavorato e sta lavorando alacremente al suo progetto che cresce con lei: assistendo alla presentazione del suo programma, avvenuta nella sede di Viterbo 20/20 in Via Cavour,  la sensazione è stata netta, le “prove tecniche” sono terminate, la vera “corsa” verso Palazzo dei Priori è cominciata. La Frontini è padrona della materia che espone, si sente che dietro c’è un lungo studio, che nulla nasce a caso, tutto ha una sua logica: tre punti base, “riqualificazione”, “turismo”, “ex comuni  e quartieri” che all’interno ne contengono tanti altri e che hanno come obiettivo fondante la “riscoperta del senso di appartenenza in quanto cittadini viterbesi”,  l'”orgoglio civico della partecipazione”, la “creazione di posti di lavoro” non illusoria,  basata sulla ripresa della città, sulla amplificazione del suo impatto turistico, su nuove forme di comunicazione più diretta e attiva  tra istituzioni e cittadinanza. La portavoce del Movimento 20/20 elenca le proposte di quest’ultimo senza retorica e senza fronzoli, con pragmatismo asciutto e diretto, tirando fuori anche la questione cruciale dei fondi europei, rivendicando con spirito pratico le sue conoscenze in materia, lasciando intendere come un uso intelligente di suddetti fondi possa contribuire non poco a facilitare la realizzazione di progetti, rivitalizzando le asfittiche casse comunali. Non c’ è posto per toni di sfida, o per altro: in casa 20/20 si guarda ai fatti e i fatti pare che diano loro ragione, da più parti si sente parlare di una crescita di consensi corposa del”movimento civico” come cosa assodata: e la Frontini ne è consapevole, ammette con naturalezza di puntare al ballottaggio, nega a spada tratta ogni possibile alleanza o apparentamento in vista delle comunali, ribadendo la scelta presa del percorso in “splendida solitudine”: testarda, determinata, con una grande forza di volontà che le va riconosciuta. Un “copione” scritto con estrema attenzione, il suo, che ben evidenzia il suo andare dritta allo scopo, senza concessioni al colore e al protagonismo fine a se stesso: candidata sindaco vera, ora credibile, chiara, per tutti Chiara.

(pasquale bottone)

 

Nella foto Isabella Speranza, Maria Chiara Brenciaglia e Chiara Frontini del Movimento 20/20

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *