Concorso per 800 posti di assistente giudiziario, quante cose non chiare!! La testimonianza di un “partecipante viterbese”

Un partecipante viterbese al Concorso per 800 posti di assistente giudiziario  che si è svolto dall’8 al 23 maggio u.s. ci ha inviato un suo contributo alla chiarezza in maniera schematica e singolare che abbiamo scelto di mantenere tale e di pubblicare così come giunta: ci ha chiesto anche di non aggiungere la firma in calce per motivi di sua discrezione e privacy. Leggete con attenzione, può risultare molto istruttivo come sguardo sull’Italia di oggi. ( cittapaese.it).

 

Concorso 800 posti Assistenti Giudiziari

 

  • 1) 20 ANNI che si aspettava questo concorso;
  • 2) Oltre 300.000 domande. Partecipanti poco sopra i 70.000
  • 3) 5 milioni di euro in totale il costo del Concorso a carico della PA
  • 4) Concorso interamente svolto con procedura informatica (si parla di 15.000 Notebook comprati che andranno poi alle PA)
  • 5)Concorso svolto dall’ 8 al 23 maggio su due turni quotidiani

 

Cosa non ho capito:

  1. Pubblicazione della banca dati il 21 di aprile ed inizio dello svolgimento delle prove l’8 maggio.

Neanche un mese per la preparazione e nessuna estrazione della lettera. Evidente discriminazione di chi ha il Cognome con le prime lettere dell’alfabeto.

 

2) Aumento dei posti da 800 a 1400 senza aumentare lo sbarramento in fase preselettiva : passano sempre e comunque 3200 persone.

 

3) I primi giorni ci sono stati blocchi nei pc e soprattutto candidati che hanno lamentato domande tronche ossia non complete e prive di risposte. Alla chiusura della fase preselettiva 19 candidati non hanno modo di verificare il loro elaborato in quanto il sistema non ha registrato la loro prova e oltre 5000 vengono riconvocati per sostenerla di nuovo il 31 di maggio violando i 15 giorni di termine di preavviso e soprattutto dando l’opportunità di una seconda chance in maniera arbitraria sembrerebbe anche a chi non ha avuto il danno tecnico. Molti sono stati riconvocati pur non avendo segnalato domande troncate.

 

4)) Il ministero della giustizia decide di assegnare (arbitrariamente?)  1 punto a singola domanda tronca ed in più secondo la formula dell’autotutela riconvoca i 5000 con esclusione di coloro che hanno ottenuto il massimo punteggio grazie all’arbitrario (?) punto in più.

Questo provvedimento ha permesso a chi ha lasciato in bianco o risposto male solo alla domanda troncata di raggiungere il massimo punteggio ossia 50/50 e di passare quindi avanti a chi ha lasciato in bianco una sola domanda o commesso un solo errore e non ha avuto la domanda troncata.

 

5)) Ho letto di molte persone riconvocate anche senza domanda troncata.

6) Ho letto di molte persone che al momento della verifica della loro prova sostengono di aver risposto alle domande in maniera differente e le loro “risposte” non sono state correttamente memorizzate dal sistema.
7) Dulcis in fundo un hacker riesce a craccare i file con i risultati delle prove e ci fornisce in anticipo i primi 6000 che hanno totalizzato tutti il massimo del punteggio. Di conseguenza già sappiamo che si passa solo con il massimo e sono oltre 6000…..
8) www.giustizia.it   trovi tutto ciò che riguarda lo svolgimento del concorso, comprese le disposizioni recenti del ministero.

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *