Home Politica Comunali: “Mister 826 preferenze”, cittapaese.it incontra il più votato alle comunali, Elpidio Micci (F.I.)
Comunali: “Mister 826 preferenze”, cittapaese.it incontra il più votato alle comunali, Elpidio Micci (F.I.)

Comunali: “Mister 826 preferenze”, cittapaese.it incontra il più votato alle comunali, Elpidio Micci (F.I.)

0
0

Candidato e consigliere uscente di Forza Italia, Elpidio Micci è stata la persona più votata nella tornata elettorale del 10 giugno: 826 preferenze in un comune che ha contato 33405 votanti, pari ad una percentuale del 62,69%.

Dato importante visto l’altissimo numero di candidature, 544.

Come si sta nei panni del candidato più votato?

“Fa piacere, così tante preferenze non possono che dare soddisfazione. Faccio politica dal 2008, i consensi che mi sono stati attribuiti sono aumentati ad ogni legislatura: 347 nel 2008, 429 nel 2013, fino ad arrivare alle 826 di oggi. Per questo ringrazio i cittadini che hanno espresso il loro apprezzamento verso di me. Contraccambierò la loro fiducia con passione e cercherò di risolvere i problemi presenti e che si presenteranno. Ora dobbiamo pensare a vincere il ballottaggio, poi qualora Giovanni Arena dovesse chiamarmi a far parte della giunta, ne sarei onorato”.

Detto in poche parole, cosa c’è da fare per Viterbo?

“C’è veramente tanto da fare. Pensiamo alle terme, al centro storico e alle frazioni che meritano le giuste attenzioni che non vengono concesse loro. E’ emblematico che siano stati tolti quei servizi che funzionavano, come l’ Ecocentro e il cantoniere. Disagi vengono anche riscontrati nelle frazioni di Vallebona, Sant’ Angelo e Roccalvecce. Bisognerà lavorare tanto”

Parliamo di mezzi pubblici e trasporti…

“Grotte è ben collegata con il capoluogo, usufruisce di servizi di trasporto quali autobus di linea e comunali, nonché treni; la stazione si trova proprio al centro dell’abitato. Il problema è costituito dal parco macchine, i mezzi sono da rinnovare. Spesso si creano disagi causati da rotture o controlli degli stessi. Sembra che, ma questa è un notizia da verificare, saranno prossimamente a disposizione degli studenti e dei pendolari che raggiungono Viterbo ogni giorno, due pullman grandi, uno dei quali sostituirà un mezzo piccolo. E’ questa una condizione necessaria affinché le persone non siano costrette a viaggiare stipate.”

Daniela Proietti

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close