Home Politica Comunali: “Mio padre non mi ha mai imposto di non candidarmi”, Federico Erbetti risponde a chi ha creato un caso dal nulla per “gettare fango sui 5 stelle e la sinistra Pd”
Comunali: “Mio padre non mi ha mai imposto di non candidarmi”, Federico Erbetti risponde a chi ha creato un caso dal nulla per “gettare fango sui 5 stelle e la sinistra Pd”

Comunali: “Mio padre non mi ha mai imposto di non candidarmi”, Federico Erbetti risponde a chi ha creato un caso dal nulla per “gettare fango sui 5 stelle e la sinistra Pd”

0
0

In questi giorni alcuni giornali hanno scelto come unico loro raggio d’azione la famiglia Erbetti, concentrando l’attenzione su una possibile doppia candidatura in casa per le comunali: al candidato sindaco dei 5 stelle Massimo, secondo le informatissime suddette fonti d’informazione, si sarebbe andato ad aggiungere il figlio Federico in procinto di entrare in lista con Francesco Serra.

Fatto sta che questo non è successo e i veri motivi ce li spiega lo stesso Federico. “Si è fatta un po’ di confusione- sottolinea- io sulle prime avevo pensato davvero di candidarmi con Serra, d’altronde faccio politica nel Pd da anni e ho sempre fatto parte della sinistra interna: poi ci ho pensato su ed ho verificato che tutto ciò mal si conciliava con i miei impegni di studio, non avrei avuto tempo da dedicare alla campagna elettorale, quindi ho rinunciato io, da solo, in completa autonomia”.

“Leggo- continua Erbetti junior- che invece sarebbe stato  mio padre a vietarmi la candidatura, ad impormi il passo indietro. Niente di più falso, con mio padre discutiamo da anni di politica e sappiamo entrambi che non la pensiamo alla stessa maniera, ma non per questo non ci concediamo una reciproca tolleranza ed ognuno non rispetta le idee dell’altro. Non capisco da dove nascano certe notizie  false, quale fine abbiano, forse quello di colpire in una volta sola Movimento 5 stelle e ala panunziana del Pd? Poi quella mia foto pubblicata di 5 anni fa, siamo alla macchina del fango, talmente evidente e squallida che si commenta da sola”.

C’è pace in casa Erbetti, insomma, e i cronisti scandalistici di parte, lascia intendere il dispiaciuto Federico, è meglio che cambino obiettivo dei loro scoop oppure  imparino ad informarsi decisamente meglio.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close