Home Politica Comunali, la nota: cosa significa “cambiamento”? Dopo il boom al primo turno Chiara Frontini forse deve dirci qualcosa di più
Comunali, la nota: cosa significa “cambiamento”? Dopo il boom al primo turno Chiara Frontini forse deve dirci qualcosa di più

Comunali, la nota: cosa significa “cambiamento”? Dopo il boom al primo turno Chiara Frontini forse deve dirci qualcosa di più

0
0

La campagna elettorale per il ballottaggio è cominciata ieri con una conferenza stampa della Frontini dai toni molto accesi, fatta di durissimi attacchi al candidato sindaco del cdx Arena e di sfide epiche forse un po’ esagerate lanciate all’avversario per incontri di piazza all’ultimo sangue, senza moderatore, davanti ai soli cittadini  spettatori.

La portavoce del movimento 20 20 è brava e testarda, ma forse innalzare a tal punto il livello dello scontro potrebbe non giovare neanche ad una “comunicazione” eternamente all’attacco come la sua, che errori tattici non ne ha commessi finora e che ha già raggiunto uno straordinario risultato: appare chiaro che il messaggio per convincere gli indecisi e gli astenuti del 10 giugno dovrà articolarsi in forme diverse e più particolareggiate.

Chiara Frontini punta sullo scontro provocatorio generazionale, lancia anatemi sulla vecchia politica, la “malapolitica” a suo avviso, stigmatizza clientele e favoritismi, punta l’indice contro questo o  quell’altro disastro amministrativo:  è un discorso vetero-grillino a tinte “local”  che però è ancora molto d’impatto nel nostro paese, solo che ha bisogno di punti d’appoggio forti, in grado di entrare nell’immaginario collettivo: i 5 stelle avevano la bandiera del reddito di cittadinanza che poteva rappresentare un manifesto programmatico di grande fascino e appeal.

Cosa contiene al suo interno, quale significato ha e come si estrinsecherebbe invece il “cambiamento” della Frontini, impugnato come una spada che mena fendenti a destra e sinistra con finalità che la portavoce di Viterbo 20 20 e Viterbo Cambia deve  forse meglio illustrarci? L’energia, la determinazione ci sono, ma saranno  messe al servizio di quali idee e progetti?

Quale Viterbo ha in testa la riccioluta leader? Una città ospitale, evoluta, che sa confrontarsi con l’esterno e valorizzare se stessa mettendo in evidenza le sue peculiarità di città d’arte, il suo bagaglio storico, senza barricarsi in se stessa?

Una città in cui la “viterbesità” sia un valore aggiunto di riferimento o un punto di partenza imprescindibile? Quali sono le sue idee in materia di diritti civili, legalità, immigrazione, temi sociali, difesa dei più deboli, lotta alla disoccupazione?

Relativamente a quanto suddetto il programma Viterbo 20 20 dice poco, ma la prima fase di un campagna elettorale non deve essere necessariamente esaustiva: ma ora che la Frontini vuole diventare per davvero sindaco di Viterbo qualche cosa in più ce la deve dire, che sia efficace nella sua azione auto-promozionale e molto popolare in città è ben  noto a tutti, ma è giunta l’ora di andare oltre,  amare la città non basta, i cittadini, anche quelli più stanchi dello status quo, anche quelli che non fanno che parlare di “cambiamento” hanno bisogno di conoscere più in profondità colei che si candida a rappresentarli ai massimi livelli.

Chiara Frontini è stata bravissima nel simulare con il suo grande impegno aspettative di rinascita cittadina che purtroppo sono molto meno diffuse e ricercate qui da noi di quanto lei ci ha fatto abilmente intendere: ed il “sogno frontiniano” che da qui è nato per realizzarsi ora ha bisogno di qualche solida certezza in più nel suo impetuoso storytelling: non solo di scontri all’arma bianca con l’avversario che magari ci auguriamo diventeranno vivaci dibattiti nel rispetto reciproco, ma di idee in grado di pesare e di fare la differenza.

La Frontini del cambiamento e del rivoluzionario risveglio cittadino non può avere il minimo timore di svelarsi di più.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close