Centrosinistra a Viterbo? Non pervenuto, ma è mai esistito? Pisicodramma di un area politica che non c’è

Cercasi centrosinistra a Viterbo, ma è introvabile: qualcuno dice che esiste, ma in giro non s’è visto, io personalmente non l’ho mai visto. Magari cerca di spuntare fuori prima delle elezioni talvolta, ma lo stesso si fa tanta fatica a scovarlo. Quelli che si vedono sono i tanti partitini personali che magari cercano ogni volta di tenersi in vita, “per sè e per i propri” disse qualcuno. Pdf (Partito di Fioroni), Pdp (Partito di Panunzi), Pds ( Partito di Sposetti) questi sono quelli  che si intravedono sul territorio,  amministrati dagli stessi “impiegati” dei suddetti politici da tempo immemorabile. Sono piccoli gruppi “familiari” che ovviamente sono irraggiungibili da chiunque pure si professi di centrosinistra: si vedono nelle loro case e nei loro uffici al di là di ogni clamore ovviamente per discutere solo di questioni che li riguardino direttamente. Tra i programmi già scelti per la prossima campagna elettorale: cosa facciamo fare ad Egidi per i prossimi 5 anni, lo vogliamo candidare stavolta? La Ciambella scalpita, la mandiamo a Montecitorio, ce la facciamo? Mazzoli dobbiamo farlo eleggere, ormai si è abituato a vivere a Roma, che farebbe qui a Viterbo; la Troncarelli ora che è mamma ( auguri!!) la candidiamo o magari le diamo un incarico nel partito? E la Mongiardo, mica possiamo lasciarla ammuffire in consiglio comunale, è pur sempre la figlia di un “compagno” stimato e di un primario molto bravo, ha aspettato abbastanza. E mentre quindi il potenziale popolo di centrosinistra ha a che fare con i problemi quotidiani, quali resistere al centro storico di Viterbo, pagare Equitalia o risparmiare sulla bolletta del gas, loro tranquillamente chiacchierano di ordinari privilegi. Fra poco viene il tempo delle primarie, andranno a votare i soliti noti, coi loro cognati, generi, nipoti, poi, passata la festa, faranno un po’ di conti interni e  troveranno l’accordo per spartirsi il potere rimasto. Magari se non lo troveranno subito qualcuno farà finta di voler mettere in crisi amministrazioni, di creare scompiglio, convocherà la stampa per attacchi feroci all’avversario, ma solo per alzare il prezzo. Poi  l’intesa si ritroverà presto e vivranno felici e contenti, fino alle prossime elezioni.

(p.b.)

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *