Boatos: sarà l’ex direttore generale Unitus Alessandra Moscatelli la candidata sindaco del centrosinistra? Possibile, Fioroni vuole una donna

Anche se continuano le polemiche sul bilancio appena approvato, in realtà al Comune e fuori siamo già in piena campagna elettorale, con partiti  quasi scomparsi che cercano di riciclarsi in liste e listoni, nella speranza magari di camuffarsi e di risultare in qualche modo nuovi agli elettori. All’interno del centrosinistra “uscente” si fa strada sempre di più l’ipotesi di candidare una donna a sindaco. Si era parlato in un primo momento di una possibile promozione del vice-sindaco Luisa Ciambella proveniente da una esperienza diretta amministrativa appunto: ma più passa il tempo più sembra che la Ciambella abbia deciso di puntare al Parlamento per coronare un suo sogno personale e per sostituire il suo mentore Fioroni ancora non sicuro di ricandidarsi. Venuta meno la suddetta opzione pare che Fioroni e i suoi stiano cercando di convincere ad accettare la candidatura a sindaco l’ex direttore generale Unitus Alessandra Moscatelli ( nella foto), figlia dell’ex prefetto cittadino Mario e ben introdotta negli ambienti che contano viterbesi: ma il nodo sarà sciolto difficilmente prima di settembre. Quel che certo è che dopo la non esaltante esperienza Michelini ha bisogno di un’idea che possa risultare inedita: di qui la probabile decisione di puntare su una donna: basterà a riconquistare Palazzo dei Priori?

(p.b.) 

foto Tusciaup

About the author:

. Follow him on Twitter / Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *