Home Politica Bando direttore scientifico museo: il Comune querela “Il Messaggero”, caro Michelini questa se la poteva risparmiare….
Bando direttore scientifico museo: il Comune querela “Il Messaggero”, caro Michelini questa se la poteva risparmiare….

Bando direttore scientifico museo: il Comune querela “Il Messaggero”, caro Michelini questa se la poteva risparmiare….

0
0

“Premesso che nell’edizione del 28/12/2017 sul quotidiano provinciale de “Il Messaggero” di Viterbo, è stato pubblicato un articolo dal titolo “Pacco regalo al Museo Civico. Una “porcata” sotto silenzio” (depositato in atti), che lede e offende l’onorabilità, il decoro, l’immagine e l’operato del Comune di Viterbo, del Sindaco, dei suoi amministratori e dipendenti; che le espressioni e i contenuti delle dichiarazioni contenute nel suddetto articolo e pubblicate sul quotidiano “Il Messaggero” di Viterbo potrebbero integrare ipotesi delittuose quali la calunnia e/o diffamazione a mezzo stampa….” così inizia la deliberazione del Comune datata 29 dicembre 2017 con la quale la giunta di Palazzo dei Priori affida “all’avvocato Massatani  Roberto Massatani, con studio in Viterbo Piazza delle Erbe n. 6, apposito incarico di assistenza legale al fine di presentare denuncia-querela nei confronti dei responsabili dell’articolo in questione, nonché nella predisposizione e adozione di ogni eventuale atto conseguente e necessario per la difesa dell’ente” (un’iniziativa che costerà all’ente 3806, 40 euro iva compresa). I toni dell’articolo del “Messaggero” saranno stati pure eccessivamente duri e irrispettosi, ma di qui a meritare una querela ce ne passa: anche perchè il quotidiano non ha fatto altro che porre l’indice contro quella che viene da molti considerata in città un’autentica anomalia. Che Palazzo dei Priori indica un bando di concorso per un incarico di direttore scientifico a fine mandato è sembrato anche a noi sinceramente inopportuno: che molti “tecnici” della materia lo abbiano considerato, leggendo i requisiti richiesti, un bando ad personam è innegabile vivendo la città in queste ultime settimane,  quindi Il Messaggero in questo caso si è reso solo interprete, con linguaggio forse troppo “carico”,  di un malcontento al riguardo diffuso. La querela di Michelini sembra davvero quindi un gesto esagerato ed evitabile, sarebbe bastata una pubblica risposta secca e chiarificatrice, non altro: le querele ai giornali sono sempre un atto intimidatorio di cui sarebbe meglio non rendersi protagonisti, anche per una questione di buon gusto e di misura: caro Sindaco, questa se la poteva proprio risparmiare….

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close