Home Cronaca Agosto, sagre, feste, eventi in tutta la provincia: per chi resta in città a Viterbo il nulla, è figlio di un dio minore
Agosto, sagre, feste, eventi in tutta la provincia: per chi resta in città a Viterbo il nulla, è figlio di un dio minore

Agosto, sagre, feste, eventi in tutta la provincia: per chi resta in città a Viterbo il nulla, è figlio di un dio minore

0
0

Agosto, mese di sagre, feste ed eventi vari in tutta la provincia, tranne che nel capoluogo: sembrerebbe un assurdità, eppure è così, neanche una piazza allestita per iniziative possibili, un concerto, uno spettacolo, nulla. E non stiamo parlando di eventi roboanti (più nelle aspirazioni di chi li fa che altro..) che si svolgono in poche settimane tutti assieme tra giugno e luglio, chissà se in relazione alle esigenze della popolazione o di chi li organizza: stiamo parlando di piazze aperte e non invase, un calendario di spettacoli o concerti d’accompagnamento al passeggio serale, di qualche esposizione di prodotti tipici e poco altro. Qualcosa da offrire a chi resta in città o a chi la visita in queste settimane: invece il nulla regna sovrano, città vuota e abbandonata a se stessa (che poi per molti versi è anche molto meglio rispetto al periodo in cui il capoluogo della Tuscia viene violentata da installazioni di varia grandezza e peso che mortificano la bellezza dei nostri luoghi): però con tutti i fondi che vengono spesi per operazioni d’immagine discutibili sembra inconcepibile che niente venga riservato al mese di agosto: come se i cittadini che pagano puntualmente le tasse e non vanno in vacanza, o almeno non ferragosto, fossero figli di un dio minore.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close