Home Politica A Viterbo la qualità della vita continua a peggiorare, stato sociale e consumi a picco: lo rileva, buon ultimo, il Sole 24 ore nella sua annuale classifica
A Viterbo la qualità della vita continua a peggiorare, stato sociale e consumi a picco: lo rileva, buon ultimo, il Sole 24 ore nella sua annuale classifica

A Viterbo la qualità della vita continua a peggiorare, stato sociale e consumi a picco: lo rileva, buon ultimo, il Sole 24 ore nella sua annuale classifica

0
0

Ed anche la classifica annuale del Sole 24 Ore delle città italiane più vivibili vede Viterbo in affanno: perde 5 posizione rispetto al precedente rilevamento statistico, nel totale naufragio delle città laziali, tranne Roma in leggera ripresa. Preoccupa la crisi dello stato sociale, del welfare e dell’ambiente, un ambito che vede la città dei Papi calare a picco all’84esimo posto, la caduta dei redditi e dei consumi (74esimo posto), tengono solo la giustizia e i reati (46esimo posto) e “misteriosamente” tempo libero e cultura (39esimo posto). Il quadro generale del centro Italia non è così però negativo, Siena, Grosseto, Terni, Perugia, e persino L’Aqila se la cavano assai meglio: a Viterbo resta la consolazione di essere considerata più vivibile di Frosinone, Rieti e Latina che la seguno di qualche posizione. Ma l’esatta contezza del difficile periodo che vive il capoluogo della Tuscia si ha dal binomio welfare-consumi che la vede tra le città più in affanno a livello nazionale, un segnale cui istituzioni e classe dirigente dovrebbero rispondere con decisione e chiarezza di idee, invece di navigare stancamente a vista verso il nulla.

(p.b.)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close