Home Cronaca 71, 95 auto circolanti su 100 abitanti, ma così Viterbo soffoca: quel vecchio “vizio” dimenticato della passeggiata salutare
71, 95 auto circolanti su 100 abitanti, ma così Viterbo soffoca: quel vecchio “vizio” dimenticato della passeggiata salutare

71, 95 auto circolanti su 100 abitanti, ma così Viterbo soffoca: quel vecchio “vizio” dimenticato della passeggiata salutare

0
0

C’è un dato che ci ha particolarmente colpito su quelli riguardanti Viterbo pubblicati da Legambiente sull’ecosistema nel capoluogo: quella percentuale altissima di auto circolanti, 71, 95 su 100 abitanti: numeri che inquietano e che lasciano pensare ad una città di automobilisti in azione, non di cittadini. E qui le istituzioni possono farci davvero poco, si tratta di pessime abitudini dure a morire di cui la mancanza di adeguati parcheggi costituiscono solo una delle possibile cause e non la principale. Viterbo, poi, è città comoda, percorribile quasi tutta agevolmente a piedi, le auto che girano dovrebbero essere la metà di quelle che sono, come Venezia, ferma al 40% circa: nè può essere un alibi lo stato comatoso del centro storico, se tutti cominciassero a rispolverare la vecchia passeggiata di un tempo tornerebbe a riempirsi in un attimo: le iniziative per farlo rivivere sono successive, verrebbero da sole e non sarebbero necessariamente rumorosi eventi che opprimono invece di divertire o quantomeno distrarre dalla quotidianità. L’occupazione dei centri commerciali nei giorni di festa è conseguenziale a questa auto-dipendenza esagerata: parcheggi, compri, consumi, esisti: logiche che stanno uccidendo l’amore per la propria città, la voglia di riscoprirla ogni giorno che passa, assieme alle sue bellezze e alle sue originalità: a Viterbo non mancano i “bei luoghi” da vivere, il suo centro sicuramente merita affollamenti ben superiori di un comune supermercato: e sono cose che molti viterbesi forse dovrebbero apprezzare di più, invece che cercare status symbol privilegiati in costose auto e così togliere il respiro alla città: rispolveriamo quel vecchio “vizio” dimenticato della passeggiata salutare, gente, vedrete che Viterbo saprà risvegliarsi dal torpore quasi per miracolo e noi tutti con lei.

(pasquale bottone)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close